Comitato Pendolari Levante Ligure: “Risultati poco soddisfacenti nella riunione dell’8 giugno”

Per l’ennesima volta le nostre aspettative sono state disattese. Il tavolo tecnico, più volte rimandato, si è trasformato in una sorta di vetrina nella quale Regione Liguria e Trenitalia hanno esposto i loro pezzi migliori ossia una parte delle modifiche sulla tratta delle Cinque Terre che le associazioni varie chiedono da mesi.

Possiamo ritenerci soddisfatti del fatto che, finalmente, ci sarà almeno un miglioramento a livello turistico dato tutto il lavoro fatto in questi mesi di assidui incontri tra il Comitato e le varie associazioni delle Cinque Terre. Queste modifiche, anche se prettamente turistiche e teniamo a sottolinearlo perché in Liguria non esiste solo suddetta fascia, porteranno delle migliorie anche per i pendolari che si spostano dalle Cinque Terre verso Genova e nello spostamento tra le Cinque Terre ed i comuni tra Sestri Levante e Levanto.

Ci dispiace constatare, tuttavia, che il vento cambia solo per un pezzo di Levante Ligure.

Infatti le problematiche che riguardano il flusso dei trasporti tra il Levante e Genova non ha avuto spazio nella riunione di oggi, come se i pendolari abituali fossero una sorta di classe inferiore. Nel momento in cui un tavolo tecnico che dovrebbe discutere delle problematiche dei pendolari si trasforma in una vetrina politica c’è un problema veramente grosso, quasi insormontabile: non c’è alcuna volontà di affrontare il problema!

Il Comitato Pendolari del Levante Ligure non è assolutamente disposto a gettare la spugna e piegarsi a questi tentativi di sviare del reale problema che, ormai, da Dicembre 2015 affligge coloro che utilizzano il mezzo ferroviario per la vita quotidiana. Ma non possiamo non constatare il fatto che chi ci rappresenta e dovrebbe prendere in carico le richieste dei Pendolari sembra più interessato a mantenere la situazione attuale e temporeggiare.

É stato fissato un nuovo incontro dedicato per il 6 Luglio nel quale dovrebbe partecipare anche il Dott. Orazio Iacono, direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia spa.

Speriamo di cuore che non sia un ulteriore tentativo di procrastinare all’infinito pur di non affrontare i problemi.
(Comitato Pendolari Levante Ligure)
Advertisements
Annunci
Annunci