Ancora sui Parcheggi : Rari, cari e a volte “incomprensibili”.

LA SPEZIA- Sono stato presente alla Commissione comunale inerente Piazza Europa, alla quale non ci è stato concessa facoltà di parola. Ci sono i regolamenti da rispettare, ci mancherebbe. Speriamo di poterlo fare in una prossima occasione. Tuttavia come semplice cittadino e automobilista una domandina all’Assessore ai lavori pubblici Mori che era presente in rappresentanza della Giunta Comunale mi sarebbe piaciuto porla.

Passi che era stato promesso agli spezzini che la piazza sarebbe stata restituita esattamente com’era prima della costruzione del parcheggio e così non sarà.
Passi che per alienare la sua storica fontana (bella o brutta che potesse essere o sembrare) si sia ricorso a un referendum telematico assolutamente farlocco, ove chiunque poteva votare un infinito numero di volte, alterando quindi inevitabilmente la risultanze. (Personalmente ho votato firmandomi una volta Paperino, un’altra Brontolo e una terza Attila).
Passi che poco dopo invece una seria raccolta di firme ha da subito messo in evidenza come gli spezzini fossero in realtà affezionati alla loro fontana, smentendo quindi in toto l’esito del sondaggio comunale.
Passi pure che anche l’antico pavimento in porfido non sarà ripristinabile e verrà sostituito con altro sicuramente meno pregiato. Sicuramente meno pesante e con spessore risibile rispetto al precedente.
Passi ogni cosa. Anche se mi chiedo davvero a cosa servano i progetti e relativi rendering, se poi ogni volta in questa benedetta città si finisce per stravolgerli più volte in corso d’opera….

Ma la vera domanda che avrei voluto porre, se me lo si fosse consentito è : Se, come pare sicuro, verranno soppressi una quantità enorme di parcheggi in tutta quella zona (altrimenti come si fa a far incassare quello sotterraneo ???) ad esempio quello di Piazza Bayeruth tanto per citare il più numeroso, il conto algebrico dei parcheggi in zona, di fatto, non aumenterà che di pochissime unità e dunque: a chi ha giovato tutto questo casino?

Non certo ai cittadini spezzini. Per che cosa infatti gli spezzini hanno dovuto penare tre lunghi anni di disagi, con una viabilità insopportabilmente congestionata, una piazza architettonicamente stravolta, e pure il rischio (per fortuna rientrato) di doversela ripagare nei secoli dei secoli ?

Tutto questo, per avere infine dieci o quindici parcheggi in più ? Cui prodest ?

Eh si, cari amici, perché la vita mi ha insegnato che per tutto quello che si fa, specie se è una amministrazione a farlo, c’è sempre un motivo….

Qual è dunque quello di Piazza Europa ?

Massimo Baldino

Advertisements
Annunci
Annunci