Comitato cittadino di Fossitermi: nuove azioni autonome contro il degrado sabato 11

LA SPEZIA– Continuano le azioni autonome dei cittadini per fronteggiare il degrado nel quartiere di Fossitermi. Una situazione che si protrae da diversi anni e alla quale i residenti hanno deciso, dopo la prima messa in atto lo scorso 21 maggio, di porre rimedio con una serie di altre operazioni di manutenzione “autogestite”.
Sabato 11 giugno, a partire dalle 8.30, i volontari guidati da Marisa Granello scenderanno nuovamente in strada per procedere con la pulizia delle scalinate e dei marciapiedi su cui, da tempo, nessuno interviene. Uno scenario che diventa complementare alla recente recrudescenza dei furti negli appartamenti della zona, dal momento che “la non presenza delle istituzioni – denunciano gli abitanti – viene occupata dalla malavita.

Per riqualificare il nostro quartiere, volutamente dimenticato da codesta Amministrazione, forse a causa del nostro attivismo, abbiamo cominciato ad arrangiarci: è bene che si sappia che chi amministra lo fa in modo “selettivo” – scrive Marisa Granello in una lettera indirizzata, questa mattina, al Sindaco della Spezia Massimo Federici, al Comandante della Polizia Locale Alberto Pagliai e ai Capigruppo in Consiglio comunale – L’Assessore Ruggia, tempo fa, ha dichiarato che per la pulizia del verde nel nostro quartiere il Comune spende 20.000 euro. Noi – prosegue la missiva – gli rivolgiamo una proposta collaborativa, che speriamo prenda in seria considerazione: alla pulizia dell’area boschiva centrale e del verde pubblico provvediamo noi del comitato, con modalità e tempi da discutere. La differenza, tolte le spese sostenute per il taglio e per il noleggio di un mezzo che trasporterà lo sfalcio – conclude la Granellochiediamo che venga impiegata per gli interventi di manutenzione già segnalati, stabilendo congiuntamente le priorità.”

(Francesco Munari)

Advertisements
Annunci
Annunci