Alla scoperta dei tesori spezzini nascosti: visita ai mosaici del Palazzo delle Poste

LA SPEZIA– Probabilmente molti spezzini non conoscono a fondo la loro città, né i tesori nascosti. Tra questi, ci sono i mosaici del Palazzo delle Poste. All’interno della torre del Palazzo c’è un bellissimo mosaico, realizzato dai due maestri del Futurismo, Luigi Fillia ed Enrico Prampolini, con tessere prodotte dalla Ceramica Vaccari, che aveva sede a Ponzano Magra ed era uno dei vanti della nostra provincia, famosa in tutta Italia. Il mosaico sembra ritagliato nella muratura di mattoni di fondo ed è parte integrante dell’edificio. Rappresenta l’insieme delle figure che contraddistinguono il nostro golfo; infatti sono presenti navi ed aerei in primo piano con il mare sullo sfondo, per esaltare le comunicazioni terrestri, marittime ed aeree.

Sabato 4 sarà possibile visitare il mosaico. La visita guidata, completamente gratuita, è organizzata da Marco Tarabugi, architetto e grande amante della nostra città. L’appuntamento è fissato per sabato mattina, alle ore 10:15, sotto la torre (lato destro del Palazzo). Per motivi organizzativi non potranno salire più di 5 persone contemporaneamente.

Per effettuare la visita, occorre prenotare contattando Tarabugi su Facebook (pagina) oppure al 347 4018122.

poste

www.wikispedia.it

Advertisements
Annunci
Annunci