SpeziaOutdoor: il “trekking” si fa vero! Dal 3 al 5 giugno “Traversata dell’Alta Via del Golfo” – Come partecipare

LA SPEZIA- È partita da Prato Spilla la Traversata dei Parchi organizzata dalla sezione spezzina del Club Alpino Italiano nell’ambito del programma di escursioni SpeziaOutdoor del Comune della Spezia: una lunga cavalcata sulle più belle cime del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e quindi una discesa vertiginosa verso e lungo il Magra, per arrivare a connettersi all’Alta Via del Golfo ed unirsi quindi agli escursionisti che la percorreranno tutta da Bocca di Magra a Porto Venere dal 3 al 5 Giugno.

Due distinti trekking quindi, che messi in fila fanno una unica lunga camminata di 125 chilometri da realizzarsi in 7 giorni, di cui 3 sulle rive del Golfo.

Il primo tragitto è stato chiamato “Traversata dei Parchi” e disegna per la prima volta un collegamento diretto tra la GEA (il sentiero di crinale che connette tutte le cime appenniniche) e Bocca di Magra. In questo modo vengono fisicamente connessi (attraverso sentieri percorribili e segnalati, dal grande fascino paesaggistico, naturalistico e storico-culturale) in ordine: il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, il Parco Naturale Regionale di Montemarcello Magra-Vara , il Parco Nazionale delle Cinque Terre e, infine, il Parco Naturale Ragionale di Porto Venere. Andandosi quindi a configurare come primo vero “trekking dell’area vasta”. Quattro giorni, 73 chilometri, toccando le seguenti tappe principali: Prato Spilla, Monte Sillara, Rifugio Mariotti (pernottamento); Rocca Sigillina, Filattiera, Villafranca (pernottamento al Camping Il Castagneto); Aulla, Vecchietto, Ponzano Superiore (pernottamento presso il locale La Trigola); La Brina, Sarzana, Bocca di Magra (pernottamento al Monastero di Santa Croce).

Per quanto riguarda la “Traversata dell’Alta Via del Golfo” ci sono diverse possibilità di partecipazione.  Si tratta dell’itinerario in tre tappe che unisce Bocca di Magra a Porto Venere transitando sul crinale del Golfo della Spezia, attraverso paesaggi culturali e naturali sempre diversi ma uniti dall’unico splendido panorama del Golfo dei Poeti.

Due le modalità di partecipazione: iscriversi al trekking di tre giorni, a guida CAI Sezione della Spezia, con pernottamento a Baccano e a Biassa; partecipare ad una o più giornate della traversata, anche senza pernottare. In entrambi i casi il gruppo è a numero chiuso per cui necessita la prenotazione presso il LABTER del Comune della Spezia (0187 280211 – labter@comune.sp.it) o Coop Hydra 327 1273871.

Ecco le tappe, da realizzarsi totalmente o solo in parte, a seconda delle possibilità. 

Prima Tappa, 3 giugno: Da Bocca di Magra a Baccano d’Arcola

Lunghezza  15,40 Km

Tempi teorici di cammino: 6,30 ore

Partenza ore 8:00 da Bocca di Magra

Transito per le località:

  • Orto Botanico ore 10:30, breve illustrazione dell’Orto e merenda offerti dal Parco Montemarcello Magra-Vara
  • La Serra: sosta pranzo al sacco presso
  • Pitelli ore 15, con percorso dentro al borgo a cura di Pro Loco Pitelli

Arrivo previsto a Baccano ore 16

Pernottamento presso Mutuo Soccorso di Arcola

Seconda Tappa, 4 giugno: Da Baccano d’Arcola a Biassa

Lunghezza  22,56 Km

Tempi teorici di cammino: 8 ore

Partenza ore 7:30 da Baccano

Transito per le località:

  • Forte di Montalbano, con sosta per pranzo al sacco, a cura della Polisportiva Montisola

Arrivo previsto a Biassa ore 18

Pernottamento presso Ostello Tramonti a Biassa

Terza Tappa, 5 giugno: Da Biassa a Porto Venere

Lunghezza  12,14 Km

Tempi teorici di cammino: 4 ore

Partenza ore 8:30 da Biassa

Transito per le località:

  • Campiglia ore 10, saluto di benvenuto con Punto informativo a cura di Parco Nazionale delle Cinque Terre, Parco Naturale Regionale di Porto Venere, Associazione Campiglia
  • Rifugio Muzzerone, con bicchierata finale

Arrivo previsto a Porto Venere ore 13,30.

Traversata AVG

 

Advertisements
Annunci
Annunci