Forcieri:” La Spezia best practice a livello nazionale sul tema dell’LNG”

LA SPEZIA– Si è tenuta ieri in occasione di SEAFuture 2016 – presso l’Arsenale Militare della Spezia – la conferenza “Il GNL e le sfide ambientali nel trasporto marittimo: dalle “policy issues” a concreti progetti di sostenibilità”.

Il Presidente dell’Autorità Portuale della Spezia Lorenzo Forcieri ha aperto i lavori della conferenza al SEAFUTURE 2016 introducendo il tema del carburante alternativo LNG (Gas naturale liquefatto) e le iniziative che vedono l’ente coinvolto a livello europeo. Tra i relatori presenti  Emilio Minghetti del Ministero dello sviluppo economico, Josè Anselmo Ex principal Advisor DGMove, Franco Porcellacchia di Costa Crociere, Daniele Testi President SOS LOGistica Association, Federica Montaresi responsabile progetti comunitari per l’Autorità Portuale della Spezia.
Il Presidente AP Lorenzo Forcieri: “L’Autorità Portuale della Spezia lavora da tempo, grazie ai progetti comunitari, sul tema LNG, coinvolgendo diversi attori strategici che fanno parte del cluster della Spezia, sia a livello istituzionale che privato. L’intento è attivare una rete di sinergie e far sistema, lavorando e promuovendo azioni volte a migliorare una maggiore efficienza e sostenibilità ambientale, facendo sì che La Spezia possa rappresentare una best practice a livello nazionale sul tema LNG”.

L’LNG è infatti al momento topic centrale in Europa nell’ambito della portualità, dei trasporti e della sostenibilità ambientale e rientra tra le priorità individuate nel regolamento 1315/2013 sulle reti TEN-T per lo sviluppo delle politiche legate alle autostrade del mare. Il Porto della Spezia è il primo porto in Italia che ha sviluppato, in collaborazione con la rete di terminal, inland terminal ed operatori intermodali partecipati dal Gruppo Contship, uno studio per verificare la fattibilità tecnica e la sostenibilità di una catena logistica alimentata a LNG dimostrando quindi di aver colto appieno l’importanza delle politiche europee.

Nelle best practices rientrano le iniziative di elettrificazione delle banchine e cold ironing e i progetti POSEIDONMED, GAINN4CORE e GAINN4MOS per le nuove tecnologie legate all’utilizzo del GNL nel trasporto navale ed in ambito portuale e per la realizzazione di studi per la costruzione di 4 navi prototipo alimentate ad LNG.  Quando parliamo di LNG parliamo di innovazione, innovazione nel settore dei trasporti nell’uso di carburanti alternativi, nelle tecnologie applicate alla propulsione delle navi e dei motori stradali e quindi di conseguenza si parla anche di Know how, di nuove professionalità, di training e di alta specializzazione. In tal senso, l’AP vuole giocare un ruolo di primo piano per lo sviluppo di una politica green del Porto e particolare attenzione al rapporto porto/città, promuovendo anche i centri di ricerca e aziende specializzate” ha detto il Presidente Forcieri.

Advertisements
Annunci
Annunci