Elezioni Santo Stefano, Galeotti (Alternativa di Sinistra): “Fiduciosi nella gran voglia di cambiamento dei cittadini”

SANTO STEFANO MAGRA– “Vogliamo dare una svolta a Santo Stefano e siamo davvero carichi per questa avventura“. C’è molta soddisfazione per Marco Galeotti, il candidato a sindaco di Alternativa di Sinistra – Cambiamo Santo Stefano, che annuncia le prossime iniziative della lista per l’ultima settimana di campagna elettorale prima del voto di domenica 5 giugno. “In questi giorni abbiamo riscontrato nei santostefanesi una grande voglia di incontrarci per parlare dei temi che riguardano il futuro del nostro comune” afferma Galeotti.
Ci tengo a sottolineare come siamo stati lontani dal clima da ring che si è respirato negli ultimi mesi: abbiamo voluto prendere nettamente le distanze dal toni e dai modi aggressivi che hanno contraddistinto le altre liste. Abbiamo dimostrato come ci sia nella gente un bisogno reale di partecipazione e discussione e questo sarà il nostro tratto distintivo futuro, a prescindere da quale sarà l’esito delle elezioni“.

Sui principali punti del programma Galeotti è chiaro: “A noi interessano gli argomenti concreti, non le chiacchiere. Personalmente ho molto a cuore chi è rimasto indietro, penso ai giovani disoccupati e agli anziani. L’idea è quella di realizzare uno sportello comunale dove si potranno incrociare la domanda di lavoro dei giovani con l’offerta delle aziende locali, per dare occupazione senza favoritismi né scorciatoie. Occorre trovare anche una soluzione per gli anziani, a cui ogni anno vengono detratte delle risorse dalle casse comunali: sarà il nostro compito recuperarle e finanziare progetti sociali rivolti alla terza età. L’altro argomento fondamentale è l’ambiente e anche qui possiamo affermare con orgoglio di essere del tutto slegati dai compromessi e dai giochi di potere: nessuno ci può tirare per la giacchetta, né sulla ex cava di Brina né tanto meno sull’area retroportuale, dove continuiamo a sostenere l’idea di far pagare un euro a container”. Aver condotto una campagna così impegnativa quasi a costo zero, contando sui nostri pochi mezzi personali, è un altro punto che ci rende molto orgogliosi” conclude Galeotti.Vorrei aggiungere, a quanti parlano del famigerato “voto utile”, che l’unico voto davvero decisivo è quello per il cambiamento di questo comune, tenendo ben saldi i valori dalla Sinistra che forse si sono un po’ annacquati negli ultimi tempi, non solo a Santo Stefano“.

I candidati di Alternativa di Sinistra (Eva Battistini, Marina Battistini, Carla Bertolotti, Moreno Cargioli, Chiara Castagna, Franco Cimoli, Iuri Galantini, Paolo Giannoni detto “Pescetto”, Pierfranco Grassi, Francesco Profiti, Aldo Sebastiani, Pierpaolo Venturini) incontreranno la cittadinanza domani, sabato 28 maggio, in piazza Garibaldi dalle 9.30 alle 13.30, mentre martedì 31 maggio alle 20 si terrà una cena di autofinanziamento aperta a tutti presso la pizzeria “Il Contado” di via Tavilla, con menù fisso a 15 € (antipasto, sgabei, salumi misti, tagliatelle caserecce, arrosti e dolci realizzati dagli stessi candidati).

Giovedì 2 giugno, in occasione della festa della Repubblica, i cittadini potranno incontrare i candidati presso la sede di via Cisa Sud a Ponzano davanti al bar Lidamo, mentre venerdì 3 giugno alle 20.30 si terrà la festa di chiusura della campagna elettorale con un concerto a ingresso libero presso il campo sportivo di Madonnetta.

Alternativa di Sinistra – Cambiamo Santo Stefano

Advertisements
Annunci
Annunci