Val Di Vara cuore dell’Alpinismo Lento

SESTA GODANO- Continua il successo e l’apprezzamento verso la Festa dell’Alpinismo Lento che tradizionalmente si svolge a Mangia nell’Alta Val di Vara, una manifestazione turistico- escursionistica giunta quest’anno, alla  12^ Edizione. Un evento di cultura dei territori, tra lo sportivo e la tradizione più antica,  che propone un’idea da sviluppare per continuare ad animare i territori verdi sottoposti al fenomeno “dell’abbandono”, e suggerisce importanti ragioni per tenere alta l’attenzione e  continuare la manutenzione periodica che contribuisce a rendere i luoghi sempre ben presentabili e fruibili.

La manifestazione di Mangia è iniziata la mattina con i tantissimi camminatori che in gruppo si sono recati  nella parte alta del paese, presso la piccola chiesa di Sant’Anna, per ricevere la benedizione da Don Alberto, storico parroco del borgo, ed  a causa del loro cospicuo numero in tanti, purtroppo, sono dovuti rimanere sul sagrato della chiesa.  La giornata è quindi proseguita con una interessante escursione lungo alcuni antichi  sentieri che hanno condotto i presenti a visitare due antichi e particolari borghi voltati con pietre a vista, Cornice sulla crinale e Mangia nella valle. Tornati al  Centro Escursionistico  Mangia Trekking gli sportivi,  hanno effettuato una ricca degustazione dei tradizionali prodotti tipici del territorio.  L’evento si è quindi concluso nel tardo pomeriggio con la premiazione delle associazioni e degli atleti che nel tempo libero, hanno contribuito a sviluppare le attività di alpinismo o di  escursionismo,  dimostrandone  l’importante  positività.  Valorizzando anche i sentimenti di amicizia tra le persone e le associazioni. Dove la bella presenza ed i premi assegnati al GEB di Bibbiano, associazione che vive dall’altro versante dell’Appennino Tosco Emiliano,  hanno confermato sia una decennale vicinanza tra i due sodalizi, sia che l’alpinismo lento migliore è capace anche di sviluppare sentimenti di stima e di sincero affetto.

Così l’alpinismo lento si è evidenziato quale momento d’ incontro tra l’attività sportiva e quella di cultura dei territori, infatti  l’evento viene tradizionalmente sostenuto da importanti aziende nazionali del settore sportivo alpinismo-escursionismo (Aku,Camp,Vibram) e da significative aziende di prodotti biologici della Val di Vara ( la Cooperativa Casearia Val di Vara di Varese Ligure, il Caseificio Esposito di Brugnato, la Cooperativa Carni Biologiche di San Pietro Vara, l’Ars Food di San Pietro Vara, l’azienda dolciaria Baldassini ) e di alcune autorevoli realtà locali, prima fra tutti l’Azienda Edile Garbini di La Spezia. Ed a cui da un paio d’anni dedica attenzione anche la proloco di Sesta Godano.

L’associazione Mangia Trekking nel dare appuntamento sui sentieri del mare e della montagna per camminare insieme, ringrazia tutte le realtà produttive e tutti gli amici che da anni consentono il crescente consenso ed i continui buonissimi risultati dell’avvenimento di Mangia, nella terra degli antichi liguri, nel borgo invisibile, costruito dalla famiglia dei Cerchi in fuga da Firenze.

Fot 5A - Un momento della premiazione

Advertisements
Annunci
Annunci