Spezia, le palle…girano!!! (tre punti oltre lo spreco!)

Lo Spezia per poco spreca quanto di buono aveva fatto per oltre tre quarti di gara. Eh si perché nel calcio, come in ogni sport e nella vita, non si può mai sapere, neppure quando tutto sembra essere scontato e la gente inizia ad abbandonare gli spalti del “Picco” come ieri sera. Il Brescia gioca veramente sino alla fine e grazie ad alcune disattenzioni aquilotte, prima in attacco e dopo in difesa, riapre una partita, chiusa da sin troppo tempo. Insomma una discesa da fare di corsa con le insidie che non ti attendi. Spezia sprecone, stavolta davvero, forse oltre ogni limite. Sin dall’inizio tanto gioco, e pochi gol: uno dei motivi costanti di questa stagione. Mister Di Carlo si sbraccia dalla panchina, vuole i suoi ragazzi concentrati come dev’essere, ma tante volte la testa ti fa fare o non fare cose diverse da quelle scontate. Calaiò e compagni così sprecano dal rigore in poi, mettendo però almeno due gol che sono quelli che scavano il solco contro le “rondinelle bresciane” che cercano di giocare la partita sino al 95’ con le poche armi che hanno.

Adesso guai a dare per scontato l’ultima trasferta, quella sul lago di Como, dove i locali, matematicamente retrocessi in Lega Pro, non regaleranno niente, come giusto che sia. Quindi Spezia concentrato e che il volo prosegua anche sulle rive del lago… #mimmolandia compresa!

Advertisements
Advertisements
Advertisements