“Ancora inquinamenti con scarico a mare nel Canale Fossamastra. Quali le responsabilità? Quali i controlli?”

LA SPEZIA– Dopo una serie infinita negli scorsi anni, si ripetono segnali di inquinamento e moria di pesci nel canale Fossamastra con ricadute nel Levante del golfo. Quello che amareggia di più è che, ancora una volta, il mare venga inquinato nonostante quello che da anni  si ripete e senza che i cittadini abbiano chiari riscontri sulle responsabilità, le cause dei vari eventi  e,  per quello che riguarda quest’ultimo,  non si abbiano notizie certe né  sulla causa, né su chi siano gli inquinatori, né su quanto grave sia stato.

È sempre il solito film visto e rivisto: si parla della necessità dei controlli sul territorio, ma le istituzioni da anni minimizzano la cosa. Possiamo solo sperare che questa volta il film finisca con un colpevole certo e con la certezza di che cosa abbia causato il fatto, onde evitare che accada di nuovo, anche perché questo episodio è l’ultimo di tanti che da anni si verificano nel quartiere di Fossamastra, che si uniscono all’inquinamento acustico ed atmosferico causato,in larga parte, dal porto commerciale e dall’Enel.

Nonostante le innumerevoli promesse da parte delle istituzioni  qui la qualità della vita non fa che peggiorare ed i cittadini sono stanchi di aspettare che le promesse vengano mantenute.

Per i Quartieri Del Levante

Franco Arbasetti-Rita Casagrande

Advertisements
Annunci
Annunci