Parcheggi ospedali. CGIL, CISL, UIL e FIALS: “Inaccettabile la chiusura della ASL, sarà mobilitazione”

LA SPEZIA- “La linea di chiusura della ASL verso le legittime istanze dei lavoratori è inaccettabile. Sarà mobilitazione.” Così Matteo Bellegoni, Segretario della Camera del Lavoro della Spezia, Antonio Carro, segretario provinciale CISL, Nadia Maggiani, Segretaria provinciale UIL e Luciana Tartarelli, segretaria Fials, intervengono sulla vertenza dei parcheggi a pagamento negli ospedali di Spezia e Sarzana.

La Direzione della ASL, – continuano i segretari generali- invece che ascoltare le legittime rivendicazioni di lavoratori che già vivono condizioni di disagio, costretti a muovere la macchina per recarsi sul posto di lavoro e a pagare il parcheggio, addirittura si rifiuta di incontrarci. Come abbiamo detto più volte, la decisione unilaterale di rendere a pagamento tutti i parcheggi, prevedendo solo pochissimi posti per i cittadini utenti, per i lavoratori tutti e soprattutto per lavoratori degli appalti, è lesiva dei diritti degli utenti e dei lavoratori. Organizzeremo quindi una prima iniziativa di lotta per il giorno martedì 10 alle 11 al San Bartolomeo di Sarzana in cui occuperemo i parcheggi per tutta la giornata.”

Advertisements
Annunci
Annunci