Trionfo per “Nabucco” al teatro Civico della Spezia

LA SPEZIA- Trionfo meritato e tributato senza riserve per “Nabucco” al teatro Civico della Spezia, che venerdi 29 aprile, ha registrato il sold out.

A guidare un cast di altissimo livello la  competenza folgorante  dell’orchestra Giacomo Puccini e  il direttore Massimiliano Piccioli al quale va riconosciuto il merito di aver saputo tessere un legame stretto tra la irruenza della musica e la solidità del libretto, esaltando le colorazioni dell’orchestra, il temperamento di tutti i solisti, incluso il superbo  Coro Lirico La Spezia unito in canto al Coro Lirico Tamagno.

Assolutamente inscalfibile la regia di Renato Bonajuto che ha brillato con luce di diamante, donando suggestioni dinamiche e effetti luce davvero efficaci e sorprendenti, arricchiti da artistici quadri scenici di forte impatto esaltati dai costumi storici di alto livello e dallo studio della complessa scenografia che ha riprodotto con attenzione significativi  simboli della storia di quel popolo e della storia universale. Bellissima e commovente l’architettura umana studiata per dare vita,  colore e atmosfera al quadro utile per accogliere la forza del popolo che protegge i suoi figli  nell’ intonare la celebre preghiera e la dolente invocazione “infondere al patire virtù” che in essa vibra, si è librata nell’aria come intensa e sottile  luce di  messaggio universale. Massimiliano Fichera potente nel canto, ha dato il colore vocale più indicato per un orgoglioso Nabucco ricco anche nella recitazione generosa. Di forte impatto sotto tutti gli aspetti è stata certamente l’Abigaille di Cristina Martufi, che ha riscosso i più convinti applausi da parte del pubblico. Soprano lirico drammatico di eccezionale spessore, la cantante spezzina è dotata di un tale volume di suono che non smette di  sbalordire insieme alla sua forte presenza scenica. Straordinaria performance di Alfredo Zanazzo che ha sostenuto con ottimo risultato e molti applausi il ruolo di Zaccaria.  Confermato dagli applaudi di un pubblico attento il successo del tenore Kentaro Kitaya interprete di  Ismaele  Gradevolissima l’interpretazione che Sofio Janelidze ha dato della “grintosa”  Fenena. Altrettanto significativa l’interpretazione dei comprimari nei rispettivi ruoli – il basso Alessandro Ceccarini, Gran sacerdote di Belo,  Renato Bruschi nei panni di Abdallo  e il soprano Shuko Kinoshita, Anna che in questo  capolavoro verdiano si dona completamente  al personaggio illuminandolo con il suo talento vocale. Nabucco traduce l’esperienza dolorosa di un popolo oppresso e la sua insopprimibile aspirazione alla libertà e quel canto sublime “ Va pensiero “, che travalicherà il tempo del Risorgimento, continuerà a denunciare chi nega ai popoli  identità nazionale e dignità di uomini.  Un superbo capolavoro quindi, un’opera maestosa, indimenticabile a cura dell’Associazione Coro Lirico la Spezia, che ne ha  condiviso la progettazione e l’esecuzione con due partner d’eccezione: l’associazione “ Puccini in the Word” e la  Società Culturale Artisti Lirici Torinese “Francesco Tamagno” .

Il Coro Lirico la Spezia e i partner del progetto ringraziano Comune della Spezia per la concessione al momento, del gratuito patrocinio all’evento, ringrazia vivamente quanti hanno contribuito alla migliore realizzazione dell’opera principalmente il cast stellare, Il Direttore Massimiliano Piccioli, il regista Renato Bonajuto, Il presidente dell’Associazione Coro Lirico La Spezia Kentaro Kitaya, il Coro e l’Impresa Lirica Francesco Tamagno cardini granitici dell’opera, insieme a  Maria Lyasheva, Miky Kitaya, Pietro Del Santo, Salvatore Sabatini indispensabili per lo studio del canto e  di regia ma, si ringraziano anche costumisti, sarte, truccatrici, comparse, i tecnici di tutti i settori e quanti nell’organizzazione, nella promozione e dietro le quinte hanno contribuito con le loro competenze a sostenere e valorizzare “Nabucco“  Opera Evento 2016 al Teatro Civico della Spezia.

Si ringraziano tutti gli sponsor e soprattutto il grazie più grande va al pubblico che tanto ha partecipato e tanto caldamente ha applaudito. Si ricorda  a tutti gli appassionati che rimangono aperte le audizioni per le prossime produzioni: Per Info: 3474211455

Approfondimenti,curriculum  cast, trama e foto di Marco Mosti

Nel Blog di Sala CulturaleCarGià: http://salacargia.blogspot.it/ a cura di Ezia Di Capua –

Sala CarGià si pregia di patrocinare l’evento

Advertisements
Annunci
Annunci