La Montagna consegnata alla Storia

Una montagna legata indissolubilmente alla geografia ed alla storia di tre regioni, Emilia Romagna, Liguria e Toscana. Attraversata da  un tratto di storia, quello che si riconduce alla seconda guerra mondiale, veramente  povero e triste, ma molto significativo. Così, durante l’importante ricorrenza nazionale che celebra la conclusione del secondo conflitto mondiale, alcuni associati di Mangia Trekking, tradizionalmente, solitari   ed a passo lento, salgono sulle sue  pendici per effettuare, la manutenzione di un Cippo (curata da alcuni anni da Roberto Nardi di Cavanella Vara), che lassù ricorda il sacrificio di un parroco e cinque giovani, avvenuto il 4 agosto 1944. E la deposizione di un mazzo di fiori bianchi e rossi sul piccolo monumento, portati lassù da Lorella Costa di Strà di Marinasco, il gesto per onorare i martiri. Nella bella giornata, nel percorso dal paese di Chiusola alla Foce dei Tre dei Confini, gli amici presenti all’iniziativa, hanno incontrato uno spettacolo naturale davvero particolare e suggestivo, dalle piante in fiore ed i prati ricoperti di margherite, fino alla neve caduta nella notte precedente, con l’azzurro  Mar Ligure da un lato ed il bianco Appennino dall’altro.  Convinta del valore rappresentato “dal ricordo vero”,  e non di circostanza, e di un esempio positivo per le giovani generazioni, l’associazione Mangia Trekking, auspica che nella ricorrenza, “la salita al Cippo”  sul monte Gottero, nel luogo della storia, possa divenire un evento sempre più sentito e partecipato

Locandina  - 25 Aprile 2016 - Mangia Trekking

Advertisements
Annunci
Annunci