Spezia, le palle…girano! (steccata abruzzese)

Lo Spezia purtroppo non riesce a incrementare la classica e deve cedere al Pescara di misura. Peccato davvero perché gli aquilotti avrebbero meritato il pareggio ma un po’ il muro abruzzese e un po’ certe decisioni arbitrali sempre “abruzzesi“…eh si perché per l’ennesima volta chi gioca al “Picco”, si porta pure il direttore di gara…:siamo o non siamo in “spending review”??? E allora ecco che federazione e lega uniscono l’utile al dilettevole. Scherzi a parte, lo si fa per sdrammatizzare ma qualcosa è davvero da rivedere, altrimenti questo calcio moderno perderà sempre più qualche pezzo, facendo disinnamorare le nuove generazioni. Un “Picco” pieno (oltre 8000 i presenti) tutti spezzini, visto il divieto di trasferta ai tifosi abruzzesi, ha incitato i ragazzi di mister Di Carlo senza però raggiungere l’obiettivo. Adesso la corsa verso i play off prosegue lontana da Spezia: doppia trasferta per gli aquilotti a Vicenza e a Latina. Sarà imperativo raccogliere punti e, visto i numerosi scontri diretti, la strada è ancora lunga e il piazzamento possibile in ogni ordine di classifica.

Avanti aquile “#mimmolandia” deve proseguire…

(Cristiano Sturlese)

Advertisements
Advertisements
Advertisements