L’associazione BETA risponde all’assessore Ferrarrini (Bolano) “non vogliamo né strumentalizzare né polemizzare, ma dare voce ai nostri cani”

Apprendiamo con stupore che l’Assessore non fosse al corrente dell’imminente “trasloco” degli “animaletti”, veramente strano, visto che la comunicazione è arrivata fino a noi, ma il nostro maggior stupore è verso la non tanto velata accusa di strumentalizzazione da parte nostra.
Noi abbiamo solo esternato la nostra preoccupazione senza polemizzare e ci sembrava anche chiaro, dato che non abbiamo fatto accuse di alcun tipo. Noi non vogliamo né strumentalizzare né polemizzare né avere problemi con nessuno, ma essendo un associazione animalista il nostro compito è dare voce a chi non ce l’ha, e quindi ai “nostri” cani ai quali siamo affezionati e che soffrirebbero sicuramente, interpretando il trasferimento come un nuovo abbandono, perdendo i punti di riferimento che sono fondamentali per il loro benessere. Questo vorremmo che fosse chiaro a tutti cittadini e governanti senza ridicolizzare il nostro modo di agire. Teniamo a puntualizzare che non siamo al corrente dei costi sotenuti dal comune in merito ai 5 cani, poichè siamo un’associazione di volontariato, ma sembrano comunque esagerate le cifre che l’Assessore indica.
Una telefonata allunga la vita? Beh, avremmo potuto fare lo stesso appunto!
Ringraziamo l’Assessore per la pronta risposta e auspichiamo in una futura collaborazione per il benessere di questi “animaletti” che tanto stanno a cuore ad entrambe le parti.
Associazione BETA

Advertisements
Advertisements
Advertisements