Battistini (M5S) interviene sul problema dei parcheggi a pagamento negli Ospedali

SARZANA– Sì, i parcheggi a pagamento presso gli ospedali sono un problema serio, per i pazienti, per le loro famiglie, per gli operatori che prestano il loro servizio dentro i nosocomi, per i volontari ospedalieri e per tutte le categorie più deboli che necessitano, a vario titolo, di cure e prestazioni sanitarie.
Un problema che tentiamo di combattere da quando la dirigenza ASL aveva anche solo paventato la questione come una ipotesi teoricamente realizzabile.

Ne iniziò a parlare Valter Chiappini, il nostro Consigliere Comunale di Sarzana quando, denunciando la vergogna di lucrare sui più deboli e sui lavoratori, riceveva da molte parti, per risposta, solo sorrisi o scrollate di spalle, come se ciò che andava dicendo non corrispondesse al vero.
Oggi quanto dicevamo, purtroppo, è diventato realtà e la nostra battaglia si è, già da diversi mesi sviluppata in Regione: da prima con un intervento teso ad approfondire i dati reali di questa operazione che definiamo scellerata ed ora con due atti che discuteremo in Consiglio Regionale per chiedere all’Assessore di agire in modo da consentire, almeno, alle fasce di utenti più deboli, di usufruire di strumenti identificativi che li possano esonerare totalmente dal pagamento del parcheggio che, ricordiamolo ancora una volta, secondo noi, dovrebbe essere gratuito e garantito per tutti!

Ma non è tutto.

Analizzando gli atti relativi ai contratti di gestione dei parcheggi a pagamento presso l’Ospedale Sant’Andrea ed San Bartolomeo abbiamo verificato che esistono importanti differenze sia tra i due nosocomi, in fatto di tariffe e di ricavi per la ASL (ricavi, tra l’altro, davvero risibili: 16,69% dell’incasso per Sarzana ed il 9,21% dell’incasso per La Spezia), sia tra le condizioni di aggiudicazione dell’appalto e quelle poi effettivamente applicate all’impresa che si è aggiudicata l’appalto stesso.
Differenze queste che abbiamo provveduto a segnalare al nostro legale specializzato in diritto amministrativo e col quale stiamo facendo tutte le verifiche del caso per valutare, qualora ve ne fossero i presupposti, un esposto alla corte dei conti o una segnalazione agli organi competenti.
Per concludere, comunque, ribadiamo ancora una volta, con forza, quanto per noi lucrare sui cittadini più in difficoltà o sui loro famigliari sia assolutamente immorale e non giustificabile col fatto che già in altre città, e dunque in altri ospedali, la sosta sia a pagamento.

Francesco Battistini, Consigliere Regionale MoVimento Cinque Stelle Liguria

Advertisements
Advertisements
Advertisements