Infortunio sul lavoro alla Metro. Carassale, CGIL: “Basta infortuni, si rispettino le leggi”

LA SPEZIA– Questa mattina un lavoratore addetto al recupero di materiali da smaltire presso la Metro è rimasto schiacciato con le gambe nel meccanismo del cassone compattatore.  “La CGIL della Spezia esprime vicinanza al lavoratore e alla sua famiglia, auspicando una sua veloce ripresa senza nessuna conseguenza– dice Gianni Carassale, responsabile sicurezza della Camera del Lavoro- allo stesso tempo ci auguriamo che gli organismi competenti chiariscano la dinamica dell’incidente ed individuino le responsabilità di tutti i soggetti che devono garantire la tutela della salute e sicurezza sul lavoro. Quello che è accaduto è estremamente grave, il lavoratore poteva anche perdere la vita. Vogliamo fare un appello a tutti i datori di lavoro, ai responsabili aziendali per la sicurezza, agli organi competenti affinché abbiano sempre la massima attenzione alla sicurezza sul lavoro e al rispetto per le normative in tutti i luoghi di lavoro.

Advertisements
Advertisements
Advertisements