Incidente di Carrara. CGIL, CISL e UIL: “Tragedia inaccettabile, sicurezza deve essere al primo posto”

LA SPEZIA-Il terribile incidente alle cave di Carrara con la morte di due lavoratori è una tragedia inaccettabile. La sicurezza sul lavoro deve essere al primo posto.” Così Matteo Bellegoni, segretario della Camera del Lavoro, Antonio Carro, Segretario Cisl e Nadia Maggiani, segretaria Uil della Spezia intervengono sull’incidente sul lavoro avvenuto alle cave di marmo.
Continuano i tre segretari: “Fatti come questo non devono più accadere. Oggi abbiamo a disposizione tutte le norme e le tecnologie necessarie per evitare gli incidenti sul lavoro in qualsiasi contesto produttivo. Tanto più in lavorazioni ad alto rischio come quelle dell’estrazione di marmo il rispetto delle regole deve essere massimo. Al di là del fatto specifico, la cui dinamica sarà chiarita dall’inchiesta, resta il fatto che gli imprenditori e le loro associazioni devono assumersi la responsabilità di considerare la sicurezza sul lavoro assolutamente prioritaria e agire di conseguenza. Basta con le morti sul lavoro! Ci uniamo alla protesta di quest’oggi messa in atto dai lavoratori del marmo e del lapideo di quattro provincie e ci stringiamo attorno alle famiglie delle vittime.”

Advertisements
Advertisements
Advertisements