Iniziative su Carlo Montarsolo al Circolo Ufficiali di Marina

LA SPEZIA– Sabato 16 aprile alle 17.30 presso il Circolo Ufficiali di Marina aprirà la mostra Carlo Montarsolo e il mare e sarà presentato il volume curato dalla Marina Militare “La storia della Marina attraverso i dipinti”.
Per l’occasione interverranno: Giosuè Allegrini (Capo Uffico Storico Marina Militare), Roberto Palì (Direttore Museo Tecnico Navale della Spezia), Marzia Ratti (Direttore Servizi Culturali Comune della Spezia), Federico Romanelli Montarsolo (Presidente Associazione Montarsolo). Modererà l’incontro il critico d’arte Valerio Cremolini.

La mostra si svolgerà parallelamente all’antologica Carlo Montarsolo. Aria, acqua, terra e fuoco, dedicata dalla Città della Spezia all’artista partenopeo e in corso fino al 1 maggio alla Palazzina delle Arti “L.R. Rosaia”.
Il Golfo della Spezia, il golfo di Napoli e più ampiamente il mare Mediterraneo sono fili conduttori che si dipanano lungo il percorso artistico delle due mostre rivelando ancora una volta l’unicità di Montarsolo, con le suggestioni delle riviere mediterranee ed il rigore più razionalista impregnato di geometrie e di ricerca continua.

L’esposizione si apre con il dipinto Amerigo Vespucci, immagine guida e simbolo di entrambe le mostre spezzine, nonché vero e proprio “scettro” scelto per continuare a testimoniare la memoria dell’artista attraverso l’Associazione Montarsolo: veliero guidato da una stella – simbolicamente rappresentata dalla bandiera italiana – e, insieme, proiezione nel futuro, per solcare nuove rotte che nascono dalla Spezia per dipanarsi nel Mediterraneo.

Ricordiamo infine un terzo interessante appuntamento dedicato a Carlo Montarsolo, di iniziativa privata e concomitante alle esposizioni già citate: presso gli spazi del ristorante QZin, domenica 3 aprile inaugura la mostra Carlo Montarsolo. Dipinti da una collezione privata spezzina, curata da Bernardo Capellini. Nelle sale del locale spezzino sono esposti dodici dipinti, paesaggi e nature morte, tra cui due Fiori con oggetti antichi, opere vincitrici della medaglia d’oro alla Mostra nazionale di arte contemporanea che si svolse a San Benedetto del Tronto nell’agosto del 1961.

La mostra presso il QZin sarà visitabile fino a domenica 29 maggio, nei giorni e negli orari di apertura del locale.

Carlo Montarsolo. Cenni biografici

Carlo Montarsolo nasce il 29 maggio 1922. Il suo personalissimo uso di una tecnica pittorica cheesalta il dato cromatico come fattore luministico, ha fatto di lui uno dei più interessanti artisti dellapittura italiana astratta del dopoguerra, su cui hanno scritto importanti critici e studiosi d’arte, da Argan a Valsecchi, da Trimarchi alla Bucarelli. Sue opere figurano alla Permanente di Milano, neimusei d’arte moderna di Roma, Parigi, Monaco di Baviera, nel museo nazionale d’arte moderna di Santo Domingo. Ha partecipato a collettive a Londra, Parigi, Monaco, Buenos Aires, Montevideo,New York e Washington.

È autore di opere come l’Operaio ferito (1961), Einstein (1970), esposta presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, il Tempio sommerso (1967), di proprietà Banca Intesa Sanpaolo, Amerigo Vespucci (2005, collezione Carlo Montarsolo).

Autodidatta, comincia a dipingere a sedici anni riproducendo paesaggi della zona vesuviana, in cui evidenti sono i rimandi a Turner e Constable, agli impressionisti e ai divisionisti fino ai Fauves. A Parigi, scopre l’arte di Braque e Picasso e il cubismo analitico di Cézanne che sarà la peculiarità delle opere mature di Montarsolo, insieme alla tavolozza accesa desunta dalla pittura fauves.

Risale al 1948 la sua prima importante personale alla Galleria Forti di Verona. Nel 1950 a Milano partecipa ad una mostra patrocinata da “Il Giorno” e organizzata da Marco Valsecchi. Nel ’57 vince il Premio Mancini, massimo riconoscimento per giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.Nel ’59 è medaglia d’oro al Gran Premio Venezia, Esposizione biennale nazionale d’artecontemporanea.

Sarà presente a tutte le Quadriennali d’Arte di Roma, al Palazzo delle Esposizioni, alla Biennale Internazionale d’Arte del Mediterraneo, dove rappresenta l’Italia su designazione della Biennale di Venezia, e successivamente a Melbourne, Sidney, New York, quale rappresentante della pittura italiana su invito della Quadriennale di Roma.

A cura della Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici di Napoli, nel 1987 viene organizzata una sua mostra antologica nel Museo Diego Argona Pignatelli Cortes. Invitato più volte dagli Istituti Italiani di Cultura all’estero per mostre personali, seminari e conferenze sull’arte moderna.

Nel 1996 gli viene conferito a Gela (Sicilia) il prestigioso premio “Sileno d’Oro” alla carriera, già assegnato in precedenza a Renato Guttuso.

Didatta appassionato (suo il libro-vademecum Un artista racconta l’arte, Guida Editore, 2003), è autore di conferenze e articoli sulle problematiche dell’arte moderna fino a pochi mesi prima della sua morte, avvenuta il 23 luglio 2005.

Nel 2007 il Ministero degli Affari Esteri ha acquisito la tela l’Operaio ferito (1961) per la Collezione d’Arte Contemporanea della Farnesina. Due retrospettive antologiche sono state realizzate nel 2008presso la Pinacoteca di Gaeta e l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli. Nel 2014, promossa dall’Ambasciata d’Italia e con l’adesione del Presidente della Repubblica, viene realizzata la mostra antologica Visioni mediterranee presso il Museo nazionale del Montenegro dell’antica capitale Cettigne. Nel 2015, su invito dalla Fondation Pierre Arnaud, rappresenta l’Italia in Svizzera perl’esposizione internazionale Realisme, la symphonie de contraires.

INFO

Carlo Montarsolo e il mare

Dove:                            Circolo Ufficiali di Marina – La Spezia

Quando:                       dal 16 aprile al 1° maggio 2016
Orari di apertura:        visita su prenotazione, info@carlomontarsolo.it

Carlo Montarsolo. Dipinti da una collezione privata spezzina

Dove:                                     QZin – via Francesco Spezzino 28 – La Spezia

Tel. 0187 737565

Quando:                       dal 3 aprile al 29 maggio 2016
Orari di apertura:        dal lunedì al sabato, 18.00 – 23.00

Advertisements
Annunci
Annunci