Spezia, le palle…girano! (Cannonau aquilotto…)

Mimmo Di Carlo e i suoi ragazzi centrano l’impresa, quella di vincere al “Sant’Elia” contro la corazzata Cagliari e di battere finalmente mister Rastelli che per gli aquilotti stava davvero diventando indigesto. Lo Spezia riesce a cogliere una importantissima vittoria in chiave playoff. Trova il suo 150esimo sigillo in carriera tra i professionisti Calaiò e non potrebbe farlo in altro momento migliore, quello di Cagliari, aggiunto al raddoppio del neo papà Piccolo che regalano ai pochi tifosi spezzini presenti a “Casteddu”, davvero un sabato pomeriggio da ricordare. la rete dell’ex Giannetti serve a soffrire maggiormente gli ultimi minuti ma a valorizzare ancor di più questa vittoria. Nel post match servono a poco, se non, a evidenziare il poco stile, i commenti “stizzosi” del tecnico cagliaritano che evidentemente, pensava di sconfiggere lo Spezia per sempre. Aquilotti bravi a reagire subito dopo la sconfitta del “Picco” contro il Trapani, altra formazione davvero in forma. Adesso avanti tutta perché l’equilibrio che regna in questo campionato di serie B è davvero esagerato. Ultimo appunto ma non da trascurare, un altro esordio per un aquilotto della “cantera” spezzina: si tratta del difensore Crocchianti che si aggiunge ai vari Vignali, Acampora, prodotti di una “filiera aquilotta doc” dalle “officine” del Ferdeghini…

(Cristiano Sturlese)

Advertisements
Annunci
Annunci