Un mondo da ricordare. Un libro di Giovanni Marzegaglia

L’ambiente amato. Bocca di Magra e i suoi immediati dintorni, edito per la BVS è un libro molto particolare che racconta di un paesaggio da favola, dove scrittori, artisti, poeti si incontravano. Nel piccolo paesino si incontrano Italo Calvino, Hans Deichmann, Vittorio Korach, Luciano Bianciardi, Salvatore Quasimodo, Sergio Solmi, Carlo Emilio Gadda, Mary McCarthy, Cesare Pavese, Valentino Bompiani, Guido Piovene, Fernando Bandini, Mario Soldati, Henry e Peggy Craig, Giovanni Enriques, Carlo Carrà, Alberto Savinio, Giovanni Giudici, Nardo Dunchi e Renato Birolli. Nella raccolta di ricordi, frammenti di memoria , Bocca di Magra è sempre una luogo magico, dove di notte la luna si riflette nell’acqua del fiume e stelle che illuminano il Monastero dei Benedettini di Santa Croce del Corvo. Di giorno diventa un nel verde, mentre il fiume ti comunica un senso di pace e serenità. Un libro certamente evocativo di un’epoca mitica, quanto gli intellettuali erano protagonisti di una sociatà in fermento e ricca di idee.

Advertisements
Annunci
Annunci