Successo in termini di pubblico e critica per Andrea Piotto. La mostra da H.Esposizioni fino all’8 aprile

LA SPEZIA – Successo in termini di pubblico e critica per Andrea Piotto, in arte Andrea pi8, che con Pellicola2 (al quadrato, ndr), da vita a una serie di complementi d’arredo/fotografie che ricordano le incisioni di inizio secolo, ma fondono insieme l’avanguardia dei materiali e delle tecniche di stampa digitale col fascino delle doppie esposizioni fotografiche realizzate in pellicola.

Curata da Francesca Giovanelli, la mostra (in corso presso H.Esposizione) presenta 36 pezzi in alluminio spazzolato, fibra di legno, metacrilato oro, in cui il Territorio (rappresentato sia nelle sue declinazioni meno note come Pegui e Capanne, sia in quelle meta consolidata di viaggiatori di tutto il Mondo come Riomaggiore, Manarola, Tellaro, Soviore) per effetto della sovrapposizione e miscelazione degli scatti perde i connotati della familiarità per diventare un luogo del sogno e dell’immaginazione.
Tutto è sfumato, le immagini si sovrappongono dando vita a giochi e libertà che lo stesso artista definisce affettivi come i tanti viaggi mentali e non che lo hanno accompagnato sino ad oggi nella sua ricerca.
La mostra ad ingresso libero, sarà visitabile presso lo spazio H.Esposizione, diretto da Hans Burger, fino all’8 Aprile. Nell’ultima settimana di esposizione saranno previste iniziative legate alla tecnica e al tema che l’autore si riserva di scoprire nel prosequio.
Advertisements
Advertisements
Advertisements