Ameglia in MoVimento: “Presentazione piano spiagge, solo uno spot elettorale di De Ranieri”.

AMEGLIA-  Sabato 12 Marzo 2016, sala Capolicchio in piazza Pertini, Fiumaretta. Il facente funzioni Sindaco convoca la cittadinanza per un incontro che dovrebbe vertere sulla presentazione del piano spiagge. Diciamo che dovrebbe, perché è quello che è successo, ma anche no. De Ranieri infatti principia con una specificazione: l’incontro sarà di natura politica, non amministrativa, cioè in quella sede non lo si deve considerare nel suo ruolo amministrativo, ma in quello di rappresentante della sua lista civica. Ma come, il piano spiagge non riguarda l’amministrazione?  È regolare farsi propaganda elettorale con le attività del Comune? Noi non ne siamo del tutto certi, ma non spettano a noi simili valutazioni; chi deve vigilare, vigili.

Ciò che maggiormente desta il nostro interesse è la reazione che l’esposizione del piano ha suscitato nella cittadinanza presente all’incontro. Davanti alla prospettiva di un’inarrestabile ondata di privatizzazioni degli spazi turistici, gli abitanti di Fiumaretta hanno più volte protestato contro ciò che da loro viene percepito come un esproprio forzoso di spazi da sempre appartenuti alla libera cittadinanza, e che ora rischiano di venire consegnati in mano a speculatori privati. Con la motivazione (a nostro parere piuttosto debole e mai adeguatamente dettagliata) di una mancanza di fondi che impedirebbe al Comune di prendersi cura del suo territorio (ma non servirebbero proprio a questo i fondi del Comune?), il piano spiagge cederebbe il cuore del potenziale turistico di Ameglia alla gestione privata, che andrebbe inevitabilmente ad applicare costi aggiuntivi alla fruizione di spiagge ed attrazioni varie da parte di turisti e locali. Noi temiamo che questo porterebbe ad un ulteriore crollo della frequentazione delle nostre attrattive turistiche, già duramente colpita dalle ultime misure adottate in merito ai parcheggi automobilistici.

Ci saremmo aspettati, come era stato inizialmente annunciato, anche un rendiconto sulla questione Ameglia Servizi Turistici, che invece da tempo è stata messa totalmente a tacere, ma abbiamo fin da subito constatato che il facente funzione Sindaco non aveva alcuna intenzione di scostare il dibattito dal piano spiagge; piano che, tra l’altro, era già stato esposto nel penultimo Consiglio Comunale (a Dicembre dell’anno scorso) nella medesima forma presentata a quest’ultimo incontro. Una forma che, per stessa ammissione dei relatori ad esposizione conclusa, era tutt’al più embrionale nella sua prima presentazione, e che ad oggi ha già subito sostanziali modifiche; di tali modifiche, però, nell’incontro non si è fatta alcuna voce, presentando quindi un progetto che di fatto non verrà applicato per come ci è stato mostrato.

In sostanza dall’incontro non è emerso niente di nuovo, solo un prevedibile spot elettorale basato su un progetto pseudo-innovativo che di rinnovata ha solo la volontà di sconvolgere il territorio; a tal proposito abbiamo avuto modo di ascoltare con divertimento il facente funzioni Sindaco che si lanciava in lodi sperticate sulla presunta funzione di preservazione ambientale del latifondo di Marinella del Monte dei Paschi, a suo dire meritevole di aver frenato la cementificazione del territorio… certo, se l’amministrazione ragiona in questo modo, abbiamo qualche motivo di preoccupazione: non ci sono proprio altre motivazioni per non ricoprire di cemento le nostre terre? Un fugace accenno è stato fatto anche alla ormai annosa mancanza del PUC, attribuendo ovviamente tutti gli oneri di circostanza alle precedenti amministrazioni; ascoltando le critiche copiose emerse dalla cittadinanza, che spaziavano dallo stesso piano spiagge alle restrizioni a spot contro il Piano Casa, ci sorge spontanea una domanda: per quale motivo non si è cercato fin da subito di completare il latitante piano urbanistico, latitante ormai trentennale, invece di inseguire progetti utopistici e facili tagli di nastri, difficili però da rattoppare urbanisticamente proprio per la mancanza di un regolamento organizzato?

Dopo l’esposizione iniziale del piano spiagge, l’incontro ha iniziato a sfaldarsi; tra rappresentanti delle opposizioni che presentavano obiezioni ed osservazioni ricevendo in risposta come al solito battutine e sorrisi sardonici, e cittadini irritati che si scontravano con la claque di De Ranieri, il pubblico ha iniziato ad abbandonare la sala a dibattito ancora in corso; è evidente che l’effetto propagandistico sperato è stato ben lungi dall’essere raggiunto, e forse è comprensibile l’irritazione da parte del facente funzione Sindaco che lo ha portato ad alcune uscite poco felici. Al termine della riunione infatti, tra saluti e convenevoli di rito, ci siamo avvicinati a De Ranieri e, come già aveva fatto Torri in fase di dibattito, abbiamo fatto notare che le osservazioni al piano spiagge avanzate da Ameglia in MoVimento, Ameglia Virtuosa e Scelta Democratica concordavano tutte su diversi punti, ed abbiamo domandato se non fosse stato il caso di recepirle in maniera adeguata anche per questo motivo, che denota delle reali criticità del piano rilevate da tutte le controparti, invece di rigettarle in blocco come è stato poi fatto; il facente funzioni Sindaco non ha saputo far di meglio che insinuare con un sorrisetto che ci fossimo copiati le osservazioni a vicenda, non solo evitando di dare una risposta, ma denotando anche una deplorevole mancanza di rispetto nei confronti dei dibattito amministrativo.

In conclusione a questo nostro intervento, ricordiamo ai lettori che la petizione presentata dal gruppo Ameglia in MoVimento riguardo alla possibile privatizzazione del porticciolo di Bocca di magra e del centro sportivo Il Borgo dovrà avere risposta scritta entro 30 giorni; qualora l’amministrazione decidesse di soddisfare la nostra richiesta ed indire un incontro pubblico per dirimere la questione, invitiamo tutta la cittadinanza ad essere presente assieme a noi, per affrontare quella ed altre criticità del nostro Comune pubblicamente ed in totale trasparenza.

(Ameglia in MoVimento)

Advertisements
Annunci
Annunci