Teatrika Scenari, giovedì 10 doppio appuntamento

CASTELNUOVO MAGRA– Dopo il sold out dello scorso giovedì in scena la seconda giornata di spettacoli a “Teatrika Scenari” la rassegna di teatro contemporaneo proposta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Castelnuovo Magra (SP) con la direzione artistica e organizzativa della Compagnia degli evasi: giovedì 10 marzo la Compagnia Blanca Teatro in scena con due spettacoli: alle 17:00 pomeridiana dedicata al teatro bambini con “K come Kosimo”  ingresso €5 anche per gli accompagnatori, durata 55 minuti, lo spettacolo è ispirato a “Il Barone Rampante” di Italo Calvino e racconta la storia del piccolo Cosimo a cui il noto autore ha riservato un destino “speciale”: dopo l’ennesima ingiusta imposizione da parte del rigido contesto familiare, Cosimo abbandona la tavola paterna rifiutandosi di mangiare un piatto di lumache e si rifugia sugli alberi, e dagli alberi non scenderà mai più. <Attraverso il nostro Cosimo, racconta l’autrice Virginia Martini,  guardiamo il mondo da una prospettiva nuova, “dall’alto di un albero” dove Cosimo trascorrerà una vita tutt’altro che monotona, anzi piena di avventure, e  tutt’altro che da eremita coltivando la sua passione per il genere umano e i rapporti con gli altri ma non dando a nessuno la soddisfazione di scendere, mai, perché difese sempre, con amore, la sua idea>. Lo spettacolo, cantato dal vivo, pone l’attenzione su alcuni temi in particolare: il rapporto con la natura, la solidarietà e l’amicizia,   la rinuncia ai privilegi della propria condizione di nobile, l’amore per la cultura contrapposta alla forza e alla violenza, il senso della giustizia e la coerenza delle proprie azioni. Lo spettacolo è adatto ad un pubblico di bambini ma risulta estremamente godibile anche per gli adulti accompagnatori.

2 K come Kosimo

Alle ore 21:15 in scena “Cosa mia” spettacolo abbinato alla Festa della Donna, il bravissimo Antonio Branchi condurrà lo spettatore in un viaggio riflessione sulla violenza degli uomini sulle donne, violenza sessuale, domestica, psicologica, verbale. Branchi si interroga, attraverso le voci di molteplici personaggi, sulle origini e sulle cause di un rapporto sbagliato fin dal principio, fino da Adamo ed Eva. In aiuto William Shakespeare, Otello e Desdemona. Uno spettacolo sulla possibilità e sulla necessità di reagire, di opporsi, di modificare la realtà esistente. Uno sguardo spigoloso su un tema difficile ma con la volontà precisa di opporsi a quell’atteggiamento sensazionalistico che affolla i programmi televisivi. <Per la costruzione della drammaturgia, racconta l’autrice Virgini Martini, oltre a Shakespeare, sono stati di fondamentale aiuto i testi di Joanna Bourke, Michela Murgia, Riccardo Iacona, Nadia Fusini, Serena Dandini, Concita De Gregorio, La 27ª Ora>.

2 Cosa mia 2

La compagnia agisce in ambito professionistico nazionale. Gli spettacoli si terranno nella Sala Convegni del Centro Sociale di Molicciara di Castelnuovo Magra, in via Carbonara n.120, per l’occasione adibita a teatro, con palco rialzato e 110 posti a sedere. Il costo dei biglietti è di €10 con ridotto a €7 per i soci Arci, per i minorenni e gli over 65, info e prenotazione al 3358254436. Teatrika Scenari proseguirà tutti i giovedì sera del mese di marzo, sempre con inizio alle ore 21:15: giovedì 17 marzo in scena il Teatro Ocra di Toni Garbini, che con l’accompagnamento musicale dal vivo di Alessandro Picci, porterà in scena “Decameron e altre storie” la musica delle voci di Boccaccio.

La rassegna è abbinata alle iniziative culturali promosse dall’Arci Sarzana Valdimagra.

Info e prenotazione biglietti al 3358254436 www.evasi.itcompagnia@evasi.itwww.castelnovomagra.com

Advertisements
Annunci
Annunci