Valletti (Varese Ligure) isolata da 25 giorni, il consigliere De Paoli dal Prefetto

LA SPEZIA- Questa mattina Giovanni De Paoli, consigliere comunale di Varese Ligure (per la lista “Libertà per Varese”) si è incatenato davanti alla Prefettura della Spezia, per protestare contro il dissesto delle strade provinciali della Val di Vara.  “Sono 25 giorni” ci ha detto “che Valletti, in Val di Vara, è isolata a causa di una frana. Per raggiungere il paese o per recarsi a Varese Ligure, i residenti devono allungare il viaggio di 10 km, passando da Maissana”.

C’è, inoltre, un problema di sicurezza, poiché la strada è molto stretta: un mezzo dei Vigili del Fuoco non riuscirebbe a passare. Gli abitanti devono sperare solo di non incorrere in emergenze. De Paoli ha poi sottolineato il degrado delle strade provinciali, sulle quali non si interviene. “C’è bisogno di manutenzione su tutte le strade” dichiara e, per quanto riguarda il problema specifico, di un doppio intervento: il primo nell’immediato, per togliere Valletti dall’isolamento e il secondo per una risoluzione definitiva del problema.

Alle 12, il consigliere è poi stato ricevuto dal Prefetto della Spezia Mauro Lubatti: “il Prefetto – ha spiegato De Paoli al nostro giornale – ci ha garantito il massimo impegno per trovare una soluzione, anche provvisoria, che consenta di togliere la frazione di Valletti (circa 50 persone ed un’azienda agrituristica) dall’isolamento.
La provincia di Spezia, da sempre in mano alla sinistra, non ha saputo amministrare in modo positivo le risorse pubbliche che sino a poco tempo fa il Governo gli metteva a disposizione, l’alta Val di Vara ne è il classico esempio – si legge in un comunicato diffuso durante il presidio di protesta – Probabilmente, scelte amministrative sbagliate, come quella di appaltare molti servizi, rinunciando ad utilizzare proprio personale per i lavori di manutenzione stradale, stanno creando innumerevoli criticità su tutto il territorio della provincia; occorre invertire rotta, solamente la presenza dell’uomo (il famoso Cantoniere) sul territorio può evitare disastri come quello di Valletti, dove bastava pulire una cunetta per evitare il problema creatosi, il quarto in cento metri di strada.”

Tra coloro che stanno subendo i maggiori disagi c’è l’agriturismo “Risveglio Naturale” di Valletti Colea: “le mie figlie di 9 e 13 anni devono fare quasi 10 chilometri di strada in più col pulmino per raggiungere la loro scuola a Varese – ci ha raccontato al telefono Emanuele Fumagalliper non parlare delle difficoltà che hanno i nostri clienti per raggiungerci: siamo stati costretti a rifiutare molte prenotazioni e in questo periodo di crisi, con un mutuo da pagare, non è davvero una situazione piacevole. Oltretutto – conclude l’uomo – la strada comunale “Campore – Colli di Valletti”, che attraversa il territorio di Maissana, versa in pessime condizioni, anche a causa dei numerosi veicoli in più che, per colpa di questa frana, sono costretti a percorrerla come viabilità alternativa.”

Ci siamo immediatamente attivati, per capire come affrontare questa situazione – ha spiegato il Responsabile provinciale del Settore Viabilità Gianni Benvenuto raggiunto al telefono da LaSpeziaOggi.itAbbiamo individuato una soluzione che prevede un piccolo allargamento lato monte, che consenta di ripristinare i circa 25 metri di carreggiata crollata a doppio senso di marcia, “chiodando” il profilo di valle ancora integro con un sistema costituito da un cordolo in cemento armato, pali e tiranti. Si parla di un’opera di circa 80.000 euro per gli interventi strutturali di messa in sicurezza, ai quali vanno aggiunti altri circa 30.000 euro per i lavori secondari di asfaltatura, segnaletica e barriere di protezione. Purtroppo l’ente provincia si trova in grosse difficoltà economiche e, al momento, non è possibile fare fronte a questa cifra, che stiamo comunque cercando attraverso altre risorse. Nei giorni scorsi, infatti – conclude l’Ingegner Benvenuto -abbiamo richiesto alla Regione il finanziamento necessario.”

(Immagini della strada per Valletti)

(In collaborazione con Francesco Munari)

Advertisements
Annunci
Annunci