Partito Comunista d’Italia Sarzana e Val di Magra: “I fatti della scuola Lalli sono gravissimi”

SARZANA– Ciò che è accaduto nei giorni scorsi all’interno della scuola per l’infanzia “Lidia Lalli” è di una gravità assoluta.
Solo due mesi fa l’assessore ai lavori pubblici dichiarava in una nota che la sicurezza dei ragazzi era una priorità assoluta rispetto ad altre necessità di cui peraltro l’amministrazione era a conoscenza; affermava che da tempo erano state messe in atto verifiche continuative sulle strutture scolastiche del nostro territorio finalizzando l’utilizzo delle risorse agli interventi più urgenti e necessari. Nel comunicato l’amministratore faceva addirittura riferimento al finanziamento ottenuto a Novembre dal Ministero della Pubblica Istruzione per realizzare alcune indagini diagnostiche sui solai di alcuni edifici scolastici tra cui nello specifico la “Lidia Lalli”.
Ci chiediamo fino ad oggi quali sono le verifiche e gli interventi fatti.
Quanto dobbiamo ancora attendere prima che l’amministrazione, responsabile dell’incolumità pubblica, inizi ad occuparsi in maniera seria di determinate problematiche di cui si avverte da tempo un’importante urgenza di risoluzione?
La totale mancanza di manutenzione e lo stato di fatiscenza della scuola sono assolutamente preoccupanti e inconcepibili. Se solo ci fosse stato un bambino all’interno dell’aula saremo a piangere un’altra tragedia che poteva essere evitata con un minimo di vigilanza e meno superficialità.
Per questo siamo vicini ai genitori e agli insegnanti che “lottano” giorno dopo giorno nel tentativo di mantenere una scuola decorosa. Gli uni contribuendo economicamente alle spese di gestione e gli altri mantenendo alti gli standard di insegnamento.
Entrambi meritano delle risposte e una seria presa di coscienza da parte dell’amministrazione visto che finora non è stato fatto abbastanza per tutelare i loro bambini.
Il Partito Comunista d’Italia chiede all’assessore ai lavori pubblici, Massimo Baudone, un’adeguata risposta sulla sicurezza degli edifici scolastici del Comune di Sarzana ed un elenco completo degli edifici scolastici rispondenti alle direttive della legge 626 e provvisti di impianti elettrici a norma, di certificati di agibilità statica, di agibilità sanitaria e di prevenzione incendi.

Matteo Bellegoni, Martina Fornelli

(Partito Comunista d’Italia Sarzana e Val di Magra)

Advertisements
Annunci
Annunci