Battistini (M5S LIguria): “Non sufficienti gli spazi del Day Hospital Oncologico del Sant’Andrea”

LA SPEZIA- C’è poco da dire: i Sindacati hanno ragione e noi, in questa battaglia siamo al loro fianco, anzi siamo contenti che si siano resi conto di quanto abbiamo ribadito più volte, già nei mesi scorsi, appena venuti in possesso delle planimetrie, e cioè che gli spazi del nuovo Day Hospital Oncologico del Sant’Andrea non erano, e non sono, assolutamente sufficienti!

La sala d’attesa è troppo piccola, gli spazi sono inadeguati!“, lo abbiamo detto e lo abbiamo denunciato, mettendo in evidenza le criticità di un ambiente che avrebbe dovuto ospitare un bacino di utenza, purtroppo, troppo vasto per quei locali. Ma come al solito, senza ascoltarci, ci dissero che ci stavamo sbagliando, che raccontavamo storie non vere e che eravamo strumentali.

Oggi ci si rende conto che la sala d’attesa del Day Hospital Oncologico del Sant’Andrea è troppo affollata e che i pazienti, malati di tumore, con un fisico già provato dagli effetti collaterali della terapia, oltre che dalla malattia, devono attendere in piedi.

Noi pensiamo che questo sia vergognoso ed inaccettabile e per questo, nell’immediato, chiediamo che sia potenziato il punto di accesso alle cure antiblastiche di Sarzana in modo da portarlo a regime nel più breve tempo possibile trasferendo lì l’intero bacino di utenza della Val di Magra decongestionando, così, definitivamente il Day Hospital della Spezia.

Certo, questo però non basterà, ci vogliono spazi più grandi alla Spezia ed una struttura più idonea perché la città ed i suoi malati meritano più considerazione.

Avevamo già chiesto spazi più ampi ma torniamo a rifarlo, oggi, con una interrogazione, che depositeremo nelle prossime ore, all’Assessore regionale. E chiederemo, ancora una volta, che i parcheggi degli ospedali non vengano trasformati in stalli a pagamento, perché non si può lucrare sulla malattia.

E se tutto ciò non sarà possibile, perché la nostra idea di una Sanità che metta al centro il malato e non il guadagno ormai pare essere del tutto fuori moda, chiederemo quantomeno che si riservi un numero idoneo e congruo di parcheggi ai disabili ed alle categorie più deboli: dializzati e malati oncologici in primis, oltre alle neo mamme ed alle partorienti.

Francesco Battistini – M5S Liguria

Advertisements
Annunci
Annunci