Programma del cinema Il Nuovo e Astoria Lerici

Programmi del  Cinema Il Nuovo, Astoria Lerici

 

IL NUOVO LA SPEZIA

 

Mercoledi 24  Febbraio

Ore  16.00  WOMAN IN GOLD

Ore  18.00  LUPIN III

Ore  21.00  IL CASO SPOTLIGHT

 

Giovedi 25  Febbraio

Ore  15.15-19.30 IL CASO SPOTLIGHT

Ore   17.30-21.30 GOD’S NOT DEAD

 

Venerdi 26  Febbraio

Ore  15.15- 19.30 IL CASO SPOTLIGHT

Ore   17.30-21.30 GOD’S NOT DEAD

 

Sabato 27  Febbraio

Ore  17.45-21.45   GOD’S NOT DEAD

Ore  15.30- 19.45  IL CASO SPOTLIGHT

 

Domenica 28 Febbraio

Ore 15.00-19.30 GOD’S NOT DEAD

Ore 17.15-21.30 IL CASO SPOTLIGHT

 

Lunedi 29  Febbraio

Ore  15.00 GOD’S NOT DEAD

Ore  17.00-21.30 HUMAN  (Anterprima Nazionale)

Ore  20.00  BELLA E PERDUTA ( Vota Il Film Dell’anno)

 

Martedi 1 Marzo

Ore  15.00  GOD’S NOT DEAD

Ore  17.00-21.30 HUMAN  (Anterprima Nazionale)

Ore  20.00  BELLA E PERDUTA ( Vota Il Film Dell’anno)

 

 

Mercoledi 2 Marzo

Ore  15.00 GOD’S NOT DEAD

Ore  17.00-21.30 HUMAN  (Anterprima Nazionale)

Ore  20.00  BELLA E PERDUTA ( Vota Il Film Dell’anno)

 

 

IL CASO SPOTLIGHT Un film di Thomas McCarthy. Con Mark Ruffalo, Michael Keaton, Rachel McAdams, durata 123 min. – USA Un film come Spotlight non è solo cinematograficamente efficace anche perché sorretto da un cast di attori tutti aderenti al ruolo (con in prima fila un Michael Keaton che sembra aver trovato una nuova giovinezza interpretativa) ma anche perché finisce con l’affermare un dato di fatto incontrovertibile. La Chiesa Cattolica, grazie ad alcuni suoi esponenti collocati ai livelli più alti della gerarchia, ha creduto di ‘salvare la fede dei molti’ nascondendo la perversione di pochi. Ha invece ottenuto l’effetto contrario finendo con il far accomunare nel sospetto di un’opinione pubblica, spesso pronta alla semplificazione, un clero che nella sua stragrande maggioranza ha tutt’altra linea di condotta. La forza con cui Papa Francesco ha condannato, anche con la detenzione entro le mura vaticane, i colpevoli di questo tipo di reati è prova di un’acquisita nuova consapevolezza in materia.

 

 

WOMAN IN GOLD Un film di Simon Curtis con Ryan Reynolds, Helen Mirren, Katie Holmes, durata 110 Regno Unito l’affascinante storia vera di una donna che cerca di ottenere giustizia per riparare al danno subito dalla sua famiglia. Sessant’anni dopo aver lasciato Vienna, durante la Seconda Guerra Mondiale, Maria Altmann (Helen Mirren), intraprende un viaggio per rientrare in possesso dei beni indebitamente sottratti alla sua famiglia dai nazisti, tra cui il famoso dipinto Ritratto di Adele Bloch-Bauer.

 

LUPIN 3 IL FILM Per tutti gli appassionati di Lupin, il personaggio dei manga ispirato al ladro gentiluomo Arsène Lupin, arriva sul grande schermo nel primo film in live action (Foto). Lupin III sarà sul grande schermo, in carne e ossa, per soli tre giorni, in un’uscita evento il 22, 23 e 24 febbraio distribuito da Microcinema. Più di una generazione è cresciuta amando i cartoni animati che esaltavano i piani geniali di Lupin, la mira infallibile di Jigen, la straordinaria abilità con la spada di Goemon e il fascino irresistibile di Fujiko. Dal suo debutto televisivo nel 1971 il successo non è mai venuto meno.

 

 

GOD’S NOT DEAD Un film di Harold Cronk. Con Kevin Sorbo, Shane Harper, David A.R. White, Dean Cain, Michael Tait.durata 113 min. – USA basato su una storia vera e campione d’incassi in America, arriva in Italia Con più di 10 milioni di biglietti emessi e oltre 63 milioni di incassi, nei soli Stati Uniti; GOD’S NOT DEAD è un film emozionante, in cui fede e dubbio si intrecciano, spingendo adolescenti e adulti ad interrogarsi sulle grandi questioni esistenziali.Al centro della storia, una sfida intellettuale tra una matricola universitaria, Josh Wheaton (Shane Harper), e un prestigioso professore di filosofia, il Professor Radisson (Kevin Sorbo). Ateo, superbo e autoritario, il Professor Radisson (Kevin Sorbo) ha costruito la sua brillante carriera e la sua intera vita privata sulla tesi che Dio non sia mai esistito e che ogni religione sia un’inutile superstizione. Di forte temperamento, esige, quindi, che gli studenti del suo corso sposino la stessa idea. Ma Josh, convinto cristiano, non è disposto a rinunciare alla sua fede. Costretto a scegliere tra accettare la richiesta del professore o difendere l’esistenza di Dio, commettendo così una sorta di “suicidio accademico”, Josh, unico tra i suoi compagni, opterà per la strada più difficile: riuscirà, tra mille ostacoli e momenti di crisi interiore, a difendere ciò in cui crede facendo cambiare idea ad un’intera classe?

 

HUMAN Un film di Yann Arthus-Bertrand. durata 191 min. – Francia Impedibile appuntamento, dopo Il Sale della Terra, un altro straordinario documento filmico,  tutte le nazionalità ed etnie del mondo sui temi della vita, dell’amore, dell’ecologia, della giustizia, della pace ecc. intervallate da straordinarie e suggestive  immagini aeree del nostro pianeta,  alcune delle quali sono state proiettate sulla facciata della basilica di San Pietro in occasione dell’apertura del Giubileo.

 

BELLA E PERDUTA  Un film di Pietro Marcello. Con Sergio Vitolo, Gesuino Pittalis, Tommaso Cestrone, Elio Germano durata 86 min. – Italia Bella e perduta” è un canto bellissimo sull’Italia, un’Italia che è anzitutto il Sud, un viaggio nel tempo alla ricerca dell’utopia. Un film disperato, ma anche edificante: sulla ferocia, la grazia, il paesaggio, i morti. Sulla bellezza, appunto, e sulla perdita. Ha la forza del grande poema civile, della fiaba, del cunto, libero dalla narrazione tradizionale (straordinari il montaggio di Sara Fgaier e il lavoro sul sonoro). E si nutre di un amore fisico per il cinema, né cinico né narcisista, intriso di malinconia: il film è girato quasi tutto in pellicola, spesso vecchi stock scaduti. Pietro Marcello osa e, con la sua accorta naiveté, si inventa una maniera nuova di parlare del presente, quella dei grandi anarchici e dei savi folli, sprofondato nelle cose del mondo, che allo stesso tempo sono come viste dalla Luna. A suo modo, con un altro grande come Franco Maresco, Pietro Marcello è il regista più poeta e più politico che abbiamo. Di film così, e non solo in Italia, oggi davvero non ce ne sono tanti.

 

 

 

CINEMA   ASTORIA LERICI

 

Mercoledi  24 Febbraio

Riposo

 

Giovedi 25 Febbraio

Ore 21.00 TEATRO : COME NE VENIMMO FUORI ( con Sabina Guzzanti)

 

Venerdi 26  Febbraio

Ore 21.00   THE DANISH GIRL

 

Sabato 27  Febbraio

Ore  16.00-18.00-21.15 THE DANISH GIRL

 

Domenica 28  Febbraio

Ore  16.00-18.00-21.00 THE DANISH GIRL

 

Lunedi 29  Febbraio

Ore 21.00   THE DANISH GIRL

 

Martedi 1 Marzo

Riposo

 

Mercoledi  2 Marzo

Riposo

 

THE DANISH GIRL   Un film di Tom Hooper. Con Eddie Redmayne, Amber Heard, Alicia Vikander, Matthias Schoenaerts, Adrian Schiller. durata 120 min. – Gran Bretagna, USA Pittore paesaggista della Danimarca dei primi anni del ‘900 Einar Wegener ha vissuto due vite, la prima con una moglie a Copenhagen, e la seconda a Parigi come Lili Elbe. Infine ha tentato la prima operazione chirurgica della storia finalizzata al cambio di sesso. Attratto dall’abbigliamento femminile dopo un gioco erotico con la moglie e sempre meno capace di smettere di vestirsi e atteggiarsi da donna, nel corso di diversi anni Einar vuole lasciare il posto a Lili, che percepisce come un’entità separata. Aiutato e supportato attraverso molte difficoltà da una moglie da cui è sempre meno attratto, Einar fugge dalla medicina del proprio tempo che lo vuole internare o dichiarare schizofrenico e si rifugia nella chirurgia sperimentale, conscio che quella che intende provare è un’operazione mai tentata prima e dai rischi immani.

Advertisements
Annunci
Annunci