Battistini risponde all’assessore Baudone. Via Paradiso storie di ordinaria follia: Baudone contro Baudone.

Via Paradiso, Sarzana. Storie di ordinaria follia: Baudone contro Baudone.
Da oggi, grazie ai suoi spericolati equilibrismi dialettici, i Progetti Esecutivi si chiameranno: “Bufale create ad arte”! Mi piace molto l’autodifesa di Massimo Baudone, Assessore con delega all’Urbanistica di Sarzana. Si,  mi piace, che ci posso fare? Mi piace perché ci dice poche cose ma assai “buone”. La prima cosa che ci dice è che nel PD Sarzanese c’è bufera.
Bufera interna alla Giunta ma soprattutto bufera esterna. Quando Baudone infatti scrive che la pista sul Lunense fa acqua da tutte le parti ed è piena di criticità in realtà non fa altro che attaccare la sua attuale Capogruppo in Regione, Raffaella Paita, e tutta la vecchia Giunta Burlando… e, non ultimo, a Renzo Guccinelli. Si… perché quel progetto di ciclabile arriva proprio da loro! Lo hanno voluto e finanziato Paita & Co. con i fondi FAS 2007-2013 ma la cosa grave e patologica è che in realtà Baudone attacca Baudone!!! Caro Baudone, non ti piaceva quel progetto? Pensavi che fosse inadeguato e pieno di criticità? Allora perché nel 2013 hai votato per prendere i soldi della Regione e per aggiungere la quota necessaria del Comune, il 20% del finanziamento, per realizzare un progetto che pensavi non potesse funzionare? Insisto che i soldi pubblici non sono “di nessuno”, sono anche i miei oltre che di tutti i sarzanesi, e se non credevi in quel progetto tu, Baudone, dovevi dire:  “NO, noi di Sarzana non li vogliamo quei soldi e neppure vi diamo i nostri. Quel progetto è guasto!”. Invece hai votato, hai sorriso, e li hai presi. Bel modo di amministrare !
Oggi, a due anni di distanza da quel tuo voto favorevole, perché non ti fa più comodo, dici che il progetto Lunense non ti piace, non è adatto e non può funzionare. Bella coerenza e sopratutto bella mentalità di governo. Ma d’altra parte da un Assessore all’Urbanistica che pensa che un Progetto Esecutivo sia solo una bozza, altra chicca che caratterizza l’articolo, c’è poco da stupirsi anzi ci sarebbe da gridare: “Houston, abbiamo un problema!!!”, perché in effetti Sarzana ha un problema, grosso. Io dico che i tempi del “se femo li fatti nostra!” è finito, basta deroghe, basta forzature, basta rattoppi, altro che pista ciclo-pedonale su Via Falcinello, io proverei vergogna solo a pensarle certe cose!
Advertisements
Annunci
Annunci