Stoccaggio ceneri Enel, l’Autorità Portuale risponde a Giulio Guerri

LA SPEZIA– L’Autorità Portuale ha inviato ieri la risposta al consigliere comunale Giulio Guerri del Gruppo Consiliare “Per la Nostra Città” in merito alle ceneri Enel presso i silos di Italterminali. Guerri, com’è noto, aveva avanzato, nell’ultimo giorno utile, le sue osservazioni rispetto all’accordo quadro e al protocollo di intesa tra Autorità Portuale e Italterminali (ora Italcementi) per il rinnovo della concessione demaniale marittima n. 36/2015.

Si fa riferimento alla nota in data 16.02.2016 afferente osservazioni relative al procedimento di rinnovo della concessione demaniale marittima n. 36/2015 intestata a Italcementi Fabbriche Riunite Cemento S.p.A. Bergamo – si legge nella nota a firma del dirigente responsabile del Demanio dell’Autorità Portuale della Spezia, Maurizio Pozella -.Nel prendere atto delle richieste e delle osservazioni proposte, si rileva che il procedimento in oggetto è relativo esclusivamente al rinnovo della concessione demaniale marittima assentita per mantenere e gestire sul molo Garibaldi un impianto amovibile per sbarco, insilamento e distribuzione cemento. Si precisa inoltre che, allo stato attuale la scrivente non ha avviato alcun procedimento in merito all’eventuale variazione della destinazione d’uso dell’impianto esistente, al fine di adibirlo allo stoccaggio ceneri, non essendo pervenuta da parte del concessionario alcuna istanza in tal senso”.

Advertisements
Annunci
Annunci