Teatrika Scenari: a Castelnuovo Magra il teatro contemporaneo

CASTELNUOVO MAGRA- È già aperta la prevendita per l’acquisto degli abbonamenti per assistere agli spettacoli teatrali della seconda edizione di  “Teatrika Scenari” la rassegna di teatro contemporaneo proposta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Castelnuovo Magra (SP) con la direzione artistica e organizzativa della Compagnia degli evasi: sorella invernale dell’ormai consolidata “Teatrika” ancora in fase di preparazione per la canonica settimana a cavallo fra giugno e luglio, nasce con l’intendo di offrire al pubblico un’offerta teatrale di qualità nel periodo invernale: gli spettacoli si terranno nella Sala Convegni del Centro Sociale di Molicciara di Castelnuovo Magra, in via Carbonara n.120, tutti i giovedì sera del prossimo mese di marzo, con inizio alle ore 21:15 , la Sala Convegni sarà per l’occasione adibita a teatro, con palco rialzato e 110 posti a sedere. Il costo dei biglietti è di €10 con ridotto a €7 per i soci Arci, per i minorenni e gli over 65 , ed è offerta la possibilità di risparmio con l’acquisto di un abbonamento al prezzo calmierato di €38 per assistere a cinque spettacoli, le prevendite sono dislocate nel territorio castelnovese, presso: la   Parafarmacia Farmalunae al Centro commerciale La Miniera, la Biblioteca Civica, la Farmacia Pucci del Dott.Rocchi, la Farmacia Montecalcoli del Dott.Gianfranchi, info e prenotazione abbonamenti e biglietti anche al 3358254436.
La rassegna è abbinata alle iniziative culturali promosse dall’Arci Sarzana Valdimagra.

SCENARI_2016
Il cartellone è il seguente:

Si inizia giovedì 03 marzo con Sgabei Big Band Cabaret Show cabaret allo stato puro con i comici del gruppo di Sgabei: Pamela Nascetti, Giancarlo De Biasi, Davide Notarantonio, Simone Tonelli, Mattia Zoboli, gli intermezzi musicali dei Moody Tricks e i comici ospiti: Alessandro Bergallo dal Teatro della Tosse di Genova, e Stefano Lasagna dallo Zelig Lab Arenzano.

Giovedì 10 marzo in scena alle 17:00, fuori abbonamento, pomeriggio bambini a teatro, con K come Kosimo dei Blanca Teatro, ispirato a “Il barone rampante” di Italo Calvino, racconta la storia del piccolo Cosimo a cui il noto autore ha riservato un destino “speciale”: dopo l’ennesima  ingiusta, imposizione da parte del rigido contesto familiare, Cosimo abbandona la tavola paterna rifiutandosi di mangiare un piatto di lumache e si rifugia sugli alberi. La cosa straordinaria di questa favola ambientata nel 1700, è che dagli alberi non scenderà mai più. A seguire, alle 21:15 BlancaTeatro e Occupazioni Farsesche con il contributo di SPI-CGIL Toscana, metterà in scena Cosa Mia, spettacolo abbinato alla Festa della Donna, il tema è la violenza sulle donne, in scena un uomo, si interroga, attraverso le voci di molteplici personaggi, sulle origini e sulle cause di un rapporto sbagliato fin dal principio, fino da Adamo ed Eva. In aiuto William Shakespeare,  Otello e Desdemona.

Giovedì 17 marzo ecco in scena Teatro Ocra & Alessandro Picci con Decameron e altre storie, la musica delle voci di Boccaccio, voce e regia di Toni Garbini: Masetto da Lamporecchio si fa muto e diviene ortolano di un monastero di donne le quali tutte concorrono a giacersi con lui”. Quale rappresentazione dell’uomo esce dal capolavoro di Boccaccio? Nel prima novella della terza giornata del Decameron, assistiamo alla rappresentazione di uomo capace di immaginare un mondo per portare a compimento il proprio desiderio.

Giovedì 24 marzo è la volta della Compagnia  degli evasi con Tre civette sul comò scritto da Romeo de Baggis per Paola Borboni, portata in scena 1981 la commedia venne portata in turnèe con esiti entusiasmanti per tre anni consecutivi, ed è stata tradotta in varie lingue e rappresentata all’estero;dopo molti anni ritorna in scena grazie al progetto della Compagnia degli evasi, che ringraziano la la ricercatrice teatrale Marion Carbonnel vedova de Baggis, e la produttrice Antonia Brancati per la congiunta concessione del testo e gli stimoli ricevuti.

Giovedì 31 marzo la Compagnia I Pinguini di Firenze metterà in scena La vedova in nero, ambientata nell’America degli anni ’20, una commedia brillante condita con elementi thriller, colpi di scena, ma anche romanticisto e amore. La regia propone allo spettatore l’atmosfera e moduli comunicativi in stile „cinematografico“ tipici di quegli anni, quasi mai usato a teatro; la bravura degli attori di comprovata esperienza, la musica composta, arrangiata con cura e suonata dal vivo faranno di tutto questo, uno spettacolo che vi lascerà senza parole!

Teatrika Scenari si concluderà sabato 2 aprile con la Compagnia degli evasi e le musiche dal vivo Matteo Patelli in Serata con Pablo, voce e regia di Marco Balma, spettacolo dedicato alla vita, al pensiero e soprattutto alla poesia di uno dei più grandi geni letterari del novecento, Pablo Neruda.

Info abbonamenti e prenotazioni al 3358254436 www.evasi.itcompagnia@evasi.itwww.castelnovomagra.com

Advertisements
Annunci
Annunci