Partito dei Comunisti d’Italia Sarzana e Val di Magra: “Inaccettabile il parcheggio a pagamento all’Ospedale San Bartolomeo”

SARZANA– “L’ospedale San Bartolomeo di Sarzana sta ultimando i lavori che daranno vita ai nuovi parcheggi a pagamento nella zona adiacenteI parcheggi saranno a pagamento per i pazienti, i visitatori e i dipendenti esterni all’ASL; gratuiti, invece, per i primari, i capi sala e i dirigenti ASL. L’incidenza dei costi sulle tasche dei cittadini è elevata considerando che, tra tagli del personale e rallentamenti burocratici, occorre un lungo periodo di tempo per poter completare una prestazione. Ancor più grave la situazione per i pazienti che purtroppo devono recarsi quotidianamente in ospedale: malati cronici, malati oncologici, dializzati, in riabilitazione.
La penalizzazione riguarda inoltre, sopratutto il personale medico, infermieristico e specialmente quello dell’indotto che quotidianamente si reca sul luogo di lavoro e si ritrova già oberato a causa dei continui tagli che continua a subire. Il Partito dei Comunisti d’Italia sezione Sarzana-Val di Magra ritiene inaccettabile la decisione presa dagli amministratori pubblici e dalla dirigenza ASL di trasformazione dei parcheggi da gratuiti a pagamento poiché è profondamente ingiusto sovraccaricare di ulteriori costi gli utenti che già hanno a che fare con una sanità sempre più costosa e che offre sempre meno servizi efficienti. Sanità pubblica, parcheggio privato: è intollerabile dover pagare la sosta per usufruire di un bene pubblico che riguardi un argomento importante come la salute.”

Mario Greco (Partito Comunista d’Italia – sezione Sarzana e Val di Magra

Advertisements
Advertisements
Advertisements