Carta dei Sentieri della Provincia, Mangia Trekking scrive a Federici

Spett/le Signor Presidente della Provincia di La Spezia,

la informiamo che durante alcune importanti attività di sopralluogo sui sentieri del territorio provinciale, alcune nostre guide hanno riscontrato alcune ” genericità ” di una Carta dei Sentieri redatta recentemente nella Provincia di La Spezia; genericità della cartografia che talvolta originano una segnaletica anche “incompleta“.

Carta dei Sentieri - Provincia di La Spezia e Cinque Terre
Nello specifico, ad esempio, recentemente le nostre guide hanno monitorato un sentiero, seppur suggestivo e bello, che corre lungo un torrente, con buona portata d’acqua anche in condizioni di “asciutto“. Tale sentiero attraversa per oltre 10 volte il torrente medesimo (senza alcuna passaggio sicuro), ove il camminamento avviene costeggiando e su fondo sostanzialmente composto da pietre lisce e muschio per la particolare umidità del luogo ( vedasi ad esempio una immagine del luogo). Nonostante la situazione in essere su tale percorso, sottoposto anche a regimi di piena del torrente, ad un’ estremità della via, si trova una regolare segnaletica che invita a percorrerlo come fosse una normale via escursionistica in ogni stagione.  Allora nell’interesse della sicurezza del camminatore e dell’immagine del territorio, l’associazione interviene in merito anche a tale Carta dei Sentieri esprimendo quanto segue:

Considerazioni:
1. Nella parte bassa della Cartina, in piccolo è riportata la seguente dicitura:<< I percorsi riportati nella presente Carta sono adatti ad escursionisti con esperienza. Al fine della vostra sicurezza, vi ricordiamo che prima di ogni escursione è raccomandabile verificare la percorribilità dei sentieri contattando gli enti o le associazioni preposte, accertarsi delle condizioni meteorologiche ed essere equipaggiati con calzature ed abbigliamento idonei >>

2. Le tracce in mappa, e nel quadro sinottico, sono distinte semplicemente da bandierine con il numero del sentiero.

Suggerimenti:

1. La prescrizioni relative alla sicurezza, a nostro giudizio, dovrebbero essere in primo piano, e ben evidenti. ( Magari in un evidente riquadro nello spazio dedicato al mare In modo che sia impossibile non vederle )

2. Sulle tracce in Mappa e nel quadro sinottico dovrebbe essere indicato se il sentiero, anche quando ben aperto e con fondo asciutto (cioè in condizioni ottimali ), è di tipo Turistico ( per tutti ) T ; per escursionisti E ; per escursionisti esperti EE; Riteniamo sia sempre bene indicare il grado di difficoltà, soprattutto nella Cartografia.

3.Quanto esposto al precedente “punto 2.” ad esempio, oltre che fornire una doverosa indicazione immediata all’escursionista relativamente al grado di difficoltà, darebbe un anche un senso diverso alla Carta dei Sentieri stessa, la quale afferma che tali sentieri sono adatti ad escursionisti con esperienza. Mentre invece tanti sentieri sono turistici, adatti a tutti, e soprattutto adatti alle passeggiate di tanti turisti e delle famiglie.

4.E per quanto al precedente “punto 2.” , relativamente alla sicurezza, suggeriamo almeno di integrare le raccomandazioni, con un importantissimo invito ad non avventurarsi da soli sui sentieri e comunicare sempre a qualcuno ove si va in escursione.

Certi della Sua condivisione,

Ritenendo che i suggerimenti di cui sopra, distinguano anche la professionalità, decisamente li avremmo forniti qualora fossimo stati contattati in fase preliminare, cioè in fase di preparazione di tale Carta dei Sentieri.

Inoltre l’associazione Mangia Trekking, ritenendo la buona Cartografia un elemento di assoluta importanza, e fondamentale ausilio alla sicurezza, specifica che in fase di preparazione delle Carte dei Sentieri è necessario e doveroso anche un adeguato ragionamento sui corsi d’acqua (es.fenomeni del torrente). Non si possono tralasciare.
Per tutto quanto precede, auspichiamo che dalla “Prossima Stesura di una Carta dei Sentieri (o cose similari) nella Provincia di La Spezia, le Autorità competenti, anche presso i singoli Enti, vogliano inserire Mangia Trekking nel gruppo di lavoro ufficiale, in quanto l’associazione ha adeguate provenienze, esperienze e peculiarità. Soprattutto nel tempo ha sempre dimostrato di saper avanzare con umiltà e spirito volto alla prevenzione, le opportune osservazioni.

Il Consiglio Direttivo

Advertisements
Annunci
Annunci