Donne di mare. Al via la 1^ Edizione Premio letterario “Nereidi, il mare delle donne”

LA SPEZIA – Nella città della Marineria , Martedi 8 marzo 2016 va in scena, Donne di Mare, una kermesse  che  celebra la figura femminile e il suo rapporto con il mare.

La prima edizione, ha avuto come testimonial la straordinaria presenza di Alessandra Sensini, la donna più medagliata della vela italiana e Susanne Beyer prima degli italiani alla Mini Transat regata transoceanica in solitario. Insieme alle due campionesse era presente anche Fanja Raffellini, originaria delle Cinque Terre e vincitrice di alcune regate serie Tall Ships con la sua imbarcazione “Pandora”.

Nella seconda edizione, l’ assessore Patrizia Saccone, ideatrice dell’evento, premia non una persona, ma addirittura un intero equipaggio:Le VeleRosa che hanno riscosso una serie di successi destando l’attenzione della stampa internazionale. Il loro motto è partecipare, divertirsi e Vincere! Accanto alle VeleRosa ritirarono il premio altre due ospiti eccezionali: Ottavia Raggio, 22 anni , campionessa Italiana e Giovanna Valsecchi 29 anni in forza al Gruppo Sportivo M.M. italiana e a Campionessa Italiana Mini650 come coskipper.

Un  premio, quello di   “Donna di Mare 2016” che è diventato il riconoscimento  da parte della città a donne il cui percorso di vita è in qualche modo legato al mare, donne le cui spiccate personalità  fanno trapelare la tenacia, il coraggio, la creatività e la generosità. Le stesse doti che avevano le donne protagoniste della rivoluzione che portò alla celebrazione dell’8 Marzo.

Nella terza edizione, spiegano gli organizzatori attraverso una conferenza tenutasi al Circolo Ufficiali, il tradizionale riconoscimento, andrà quest’anno a Giulia Castiglioni e Lorenza Sala della Nave di Carta. L’associazione Nave di Carta infatti  lavora da due decadi con l’intento di promuovere e diffondere la cultura del mare e della navigazione a vela come mezzo educativo per i giovani, per la prevenzione e il recupero del disagio sociale, fisico e psichico.

Le due donne premiate oltre a ricevere i bei “fiori di mare”, creati per l’occasione dall’illustratrice Giulia Bacchi, racconteranno la loro esperienza in una conversazione che coinvolgerà anche la dottoressa Rosita Piscopo ed il dottor Teseo Stefanini medici dell’ASL5 Spezzino e membri dell’associazione “In cerca di un bebè”. L’associazione si occupa non solo di aiutare le coppie con problemi di fertilità a poter realizzare il loro sogno, creando la vita nelle acque del grembo materno, ma anche di istituire un centro d’inseminazione artificiale di II-III livello che permetterebbe a molte coppie di non dover rivolgersi ad altre regioni per i trattamenti necessari. Modereranno l’incontro le giornaliste: Anna Pucci – La Nazione e Selene Ricco – Il Secolo XIX.

L’edizione di quest’anno si arricchisce di un’importante novità: la 1^ Edizione Premio letterario “Nereidi, il mare delle donne”.

“Con il mare – spiegano le organizzatrici – abbiamo un legame ancestrale profondo e indissolubile. Il mare è la nostra fonte di vita e alla nostra vita è legato da una fitta trama di elementi. Di qui l’idea di lanciare questo concorso letterario che ha l’obiettivo di raccogliere e diffondere la cultura e la memoria del mare e della marineria attraverso il punto di vista delle donne e raccontare il mare come metafora di vita e forza generatrice”.

Il concorso è aperto alle autrici di ogni età e di ogni nazionalità. I testi, in lingua italiana, dovranno essere inediti e non potranno superare le 14.400 battute totali. Ogni racconto, unitamente alla scheda di adesione, dovrà essere inviato, in formato word, entro il 28 febbraio 2016 all’indirizzo di posta elettronica: premio.nereidi@gmail.com. Il bando e la scheda di adesione per il Premio Letterario “Nereidi, il mare delle donne” è disponibile sul sito www.comune.laspezia.it . Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare la segreteria del premio all’indirizzo mail premio.nereidi@gmail.com

La Giuria, presieduta dall’assessore alle pari opportunità Patrizia Saccone, sarà composta da: Lorenza Sala (Direttore Comunicazione Editore Ugo Mursia), dall’ammiraglio Andrea Toscano (Presidente dell’Associazione Il Golfo e la Cultura del Mare), Marzia Ratti (Dirigente servizi Culturali del Comune della Spezia) Monica Fiorini (responsabile Comunicazione e Relazioni esterne dell’Autorità Portuale della Spezia) , Rosita Piscopo (Associazione “In cerca di un Bebè”),  Lucrezia Ricci (titolare della Libreria Ricci), Giorgio Balestrero (Presidente Comitato dei Circoli Velici del Golfo) e Roberta Talamoni (Ufficio pubbliche Relazioni CSSN e Comitato dei Circoli Velici del Golfo). Ad essere premiati, con una targa, saranno i primi tre racconti, che, con una selezione di quelli inviati verranno pubblicati in un volume. La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 8 marzo.

L’appuntamento dunque è per la Giornata Internazionale della Donna alla Stazione Marittima. Alle 17.30 si terrà la cerimonia di premiazione dei racconti vincitori, che, insieme ad una selezione di quelli inviati, saranno letti dall’attore Antonio Salines.

A seguire è in programma la conversazione “le Donne, il Mare, la Vita”. Ne saranno protagoniste Giulia Castiglioni (Associazione La Nave di Carta), Lorenza Sala (Direttore Comunicazione Editore Ugo Mursia), Rosita Piscopo e Teseo Stefanini (Associazione “In cerca di un Bebè”). A condurre la conversazione Selene Ricco (giornalista de IL SECOLO XIX ) e Anna Pucci (Caposervizio della redazione de “La Nazione” della Spezia).

Nell’occasione verranno esposti i lavori realizzati dagli alunni delle scuole elementari che sono state protagoniste del percorso formativo e di sensibilizzazione svolto dalla Casa delle Donne sui temi del rispetto dell’altro e  contro la violenza sui più deboli e sulle donne.

Il pomeriggio si concluderà con le donne del Centro Antiviolenza Ireneche libereranno sul mare lanterne luminose in ricordo di tutte le donne vittime di violenza. Un gesto semplice che vuole essere un segno di speranza e coraggio per le donne vittime di violenza e di stalking che ancora possono dire basta, ma anche un segno in ricordo di tutte le donne che sono state uccise: ben 116 le donne che nel 2015 hanno perso la vita per mano di un uomo. L’iniziativa è aperta al pubblico chi volesse partecipare direttamente facendo volare una lanterna, può contattare il Centro Antiviolenza Irene all’800144388.

Donne di Mare e il Premio letterario “Nereidi, il mare delle donne“ sono promossi dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune della Spezia in collaborazione con Autorità Portuale, Comando Marittimo Nord, Associazione il Golfo e la cultura del mare, Editore Ugo  Mursia, Centro Antiviolenza Irene, La Casa delle Donne,  Associazione “In cerca di un Bebè”, Comitato dei Circoli Velici del Golfo, Libreria Ricci, Gruppo fotografico Obiettivo Spezia.

Il bando e la scheda di adesione per il Premio Letterario “Nereidi, il mare delle donne” è disponibile sul sito www.comune.laspezia.it . Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare la segreteria del premio all’indirizzo mail  premio.nereidi@gmail.com

 

Advertisements
Annunci
Annunci