Spezia, le palle…girano! (Perugia, meno baci più giustizia arbitrale!)

LA SPEZIA- Aquilotti duri a morire nonostante le decisioni avverse, ancora una volta, da chi dirige gli incontri. Purtroppo non è la prima volta e la cosa preoccupa non poco: incapacità o malafede? Noi pensiamo e soprattutto vogliamo sperare sia la prima risposta, altrimenti saremmo davvero arrivati non alla frutta ma la digestivo di fine pasto! Spezia che nonostante l’inferiorità numerica per tutto il secondo tempo, tiene testa sul campo ostico di Perugia, da sempre un terreno avaro di punti in casa aquilotta. I ragazzi di Di Carlo dimostrano tutto il loro valore e soprattutto di essere in crescita. Questa considerazione fa ben sperare per il futuro del campionato. Al “Picco” adesso arriveranno Livorno e Lanciano, due gare importanti per incrementare la classifica e scalare posizioni. Non si offenda nessuno se però lo Spezia merita rispetto nelle decisioni arbitrali.

Occhi puntanti sul primo impegno che si chiama Livorno, appuntamento domenica pomeriggio con calcio d’inizio alle ore 17,30.

(Cristiano Sturlese)

Advertisements
Annunci
Annunci