Teatro di Antella, gli appuntamenti del fine settimana

BAGNO A RIPOLI– Tre gli appuntamenti al Teatro Comunale di Antella nel fine settimana del 5, 6 e 7 febbraio 2016.
Questo il programma:
– Venerdì 5 febbraio, ore 17: proiezione del documentario Elementare, di Franco Lorenzoni. “Da quando insegno ho sempre cercato di registrare ogni conversazione dei bambini per cogliere il farsi dei loro pensieri. Negli ultimi anni ho utilizzato una piccola telecamera per documentare molte nostre ricerche. Così, alla fine della quinta, mi sono ritrovato un’enorme quantità di materiale da cui è uscito, dopo un lungo lavoro di montaggio, questo piccolo documentario. Attraverso un incontro vivo con l’arte, la natura, il teatro e una matematica incontrata ragionando e sragionando su ogni cosa, abbiamo fatto scoperte che qualcuno ha letto come un’avventura antropologica di un gruppo di bambine e bambini, che cercano di dare forma al mondo toccando, osservando e ponendosi domande su tutto”. Appunti di un percorso educativo presentati da Archètipo in collaborazione con San Bernardo Agri+Cultura / Spazio d’arte + formazione e Comune di Bagno a Ripoli. Aiuto regia Chiara Russo. Montaggio: Chiara Russo e Michelangelo Garrone. Musiche: Fabrizio Ottaviucci. Riprese e regia: Franco Lorenzoni. Produzione: Cenci casa-laboratorio 2014. Durata 53 minuti. Ingresso libero.

– Sabato 6 febbraio, ore 21: Ero. Dietro parole come amore, morte, assenza, dolore, gioia, si celano vicende personali, volti precisi, piccoli disagi, rimpianti sbiaditi, eventi apparentemente infimi che hanno segnato la nostra esistenza. Ognuno di noi è abitato da questi eventi, sono comuni a tutti, appartengono a tutti. Ognuno ha il proprio elenco di volti, gesti, drammi e carezze. Questo lavoro è un viaggio attraverso le vicende annidate dietro le grandi parole. Indaga sul bambino nascosto dietro al vecchio; indaga sul vecchio che si disfa del bambino. Cerca l’anziana annidata nel volto della fanciulla e la ragazza che scopre l’amore tra le rughe del tempo. A ognuno di noi è data la possibilità di tornare dall’esilio, di aprire la porta della nostra casa. A ognuno di noi è data la possibilità di non rimanere accecati dalla luce dell’annunciazione. Testo, regia, interpretazione: Cesar Brie. Scene e costumi: Giancarlo Gentilucci. Musiche: Pablo Brie. Disegno luci: Daniela Vespa. Burattino: Tiziano Fario. Grafica: Leonia Casaglia. Assistenza: Marco Rizzo, Tiziana Irti, Claudia Ciuffreda. Residenza: Teatro Nobelperlapace. Produzione: Arti e Spettacolo, Cesar Brie. Durata 60 minuti.

– Domenica 7 febbraio, ore 17, progetto Piccoli: Preistoriclown. La preistoria con il naso rosso. Con tante domande e molte altre i due clown guideranno i bambini dall’età della pietra a quella dei metalli e tra lazzi, gag e giocoleria forniranno loro importanti informazioni cercando di mettere ordine tra ere, periodi, epoche ed età. Se la Preistoria è il periodo della storia umana che precede la scrittura – e quindi la storia documentata – come fa la professoressa Molletta a sapere cosa è successo sulla terra due milioni di anni fa? Riuscirà a spiegarlo al suo collega, professor Fresco? Ma soprattutto, riuscirà a dire “archeologia preistorica” 30 volte di seguito senza sbagliare? O il grande antenato Clown di Neanderthal dovrà scagliare la sua clava? Spettacolo di clowneries di e con Vanessa Crespina e Giacomo Gosti. Durata 50 minuti. Età consigliata dai 5 ai 10 anni.

Il Teatro Comunale di Antella si trova ad Antella (Bagno a Ripoli, Firenze), in via di Montisoni 10. Informazioni: 055.621894 (lun. e ven. 10-12, giov. 16-18), prenotazioni@archetipoac.it, http://www.archetipoac.it; Call Center Linea Comune, tel. 055.055, da lunedì a sabato, ore 8-20.

Advertisements
Annunci
Annunci