È morto Luigi Camilli, avvocato e uomo di cultura

LA SPEZIA– È morto due giorni fa Luigi Camilli, avvocato e uomo di cultura, noto per la sua passione per la storia e il dialetto della nostra provincia. Oggi pomeriggio la famiglia e gli amici lo hanno salutato a Montemarcello, dove era nato nel 1955. Nel porgere le più sentite condoglianze alla famiglia, la redazione di LaSpeziaOggi saluta l’Avvocato con una poesia del poeta spezzino Paolo Pietro Poggi. Alle opere di Poggi, l’Avvocato Camilli prestò tante volte la voce.

A Luigi Camilli

Per un lungo viaggio
sei partito
tra i tuoi bagagli
il portatile leggio.

Il sommo poeta
ti verrà incontro
e tu
darai divina voce
alle sue parole.

Anche mia madre
ti chiederà
di leggere le mie
che non conosce
e tu
meravigliose
le farai sembrare.

di Paolo Pietro Poggi

Inoltre, vi proponiamo un video, girato da Francesco Munari per il nostro giornale 3 anni fa, nel corso di una manifestazione ai Giardini Pubblici, in cui l’Avvocato legge “‘A funtana dea ciassa der Municipio“, di Ubaldo Mazzini.

Advertisements
Annunci
Annunci