Inaugurato il Day Hospital Riabilitativo per Disturbi alimentari

LA SPEZIA– Si è svolta giovedì 29 l’inaugurazione del Day Hospital Riabilitativo per i Disturbi del Comportamento Alimentare, la risposta concreta che ASL5 intende fornire alla crescente domanda da parte del territorio in tema di disturbi dell’alimentazione.

Anoressia, Bulimia e Binge Eating Disorder sono i disturbi dell’alimentazione, di natura psichica, che possono manifestarsi in età pediatrica e riproporsi frequentemente nell’adolescenza, talora arrivando a persistere e a cronicizzarsi anche in età adulta. Per questo il servizio è collocato in contiguità con il reparto psichiatrico dell’ospedale S. Andrea. I disturbi sono ad eziologia multifattoriale e i meccanismi che ne sono all’origine non sono ancora del tutto definiti.
In Italia l’incidenza è di 4/8 casi su 100.000 abitanti per l’anoressia e di 9/12 casi per la bulimia. In Liguria il rischio di sviluppare tali disturbi è del 4,1% (6,5% nelle femmine e 0,9% nei maschi) con un età di insorgenza giovanile che predispone ad un’alta percentuale di comorbidità psichiatrica con una pericolosa predilezione per la depressione adolescenziale. Le strategie di intervento su questi casi sono complesse tanto nell’ideazione quanto nella pratica, con conseguente necessità di creare servizi adeguatamente strutturati e organizzati. Per tale ragione la Direzione aziendale ha messo a disposizione del centro un’equipe multiprofessionale ed interdisciplinare che vede coinvolti vari reparti specialistici e vari Dipartimenti (Salute Mentale, Materno Infantile e Cure Primarie). Varie sono quindi le figure coinvolte, che vanno dal Pediatra alla Dietista, all’Infermiera ed all’Educatore Professionale, dallo Psicologo al Neuropsichiatra Infantile, in continuità assistenziale con la Psichiatria per la fascia di età che va dall’adolescenza alla prima età adulta.

I pazienti sono indirizzati al centro tramite i Pediatri di Libera Scelta e/o Medici di Medicina Generale o attraverso gli ambulatori specialistici e i servizi per l’infanzia e l’adolescenza aziendali.

Il ricovero in Day Hospital (DH), laddove le condizioni cliniche lo rendano possibile, è stato pensato come Riabilitativo nel padiglione Paita (n°7), dove i pazienti affetti da queste psicopatologie potranno avere uno spazio loro espressamente dedicato per la diagnosi ed una specifica terapia sia internistica che psicologico-psichiatrica. L’accesso avviene la mattina, oppure subito dopo la frequenza scolastica, e qui gli utenti possono trovare uno spazio di ascolto e di presa in cura, affiancati da personale specializzato, che li sostiene nei pasti e li aiuta ad elaborare le ansie relative al cibo, li supporta in attività ludico-ricreative, e lascia poi che tornino al loro domicilio e alle loro amicizie, nelle ore serali o in quelle della frequenza scolastica.

Advertisements
Advertisements
Advertisements