Non dimenticarmi: il Teatro delle Nuvole celebra il Giorno della Memoria

GENOVA– Mercoledì 27 Gennaio “Giorno della Memoria alle  ore 17.00, nell’ambito della VIII edizione della mostra Segrete Tracce di Memoria – Alleanza di artisti in memoria della Shoah, allestita nelle antiche prigioni della torre Grimaldina di Palazzo Ducale, Art Commission presenta “Non dimenticarmi” azione poetica di e con Franca Fioravanti, elaborazione drammaturgica di Marco Romei (produzione Teatro delle Nuvole). L’attrice Franca Fioravanti  racconta alcune vicende dell’Olocausto, dando voce alla tragedia di persone comuni:  “eroi” civili, vittime di eventi spaventosi che hanno resistito con coraggio,  senza perdere la speranza.
Teatro come testimonianza e come trasmissione delle esperienze umane.
La Memoria come strumento per comprendere il presente, e come base per progettare il futuro.

” La gente ci chiede perché non facemmo qualcosa,

perché non fuggimmo, perché non ci nascondemmo. 

Le cose non successero di colpo, ma lentamente…

Fuori era buio. Pensai: questo è l’inferno di un pazzo. …”

Il Teatro delle Nuvole, anche senza uno spazio a disposizione, nella sua storia si è reinventato di volta in volta spazi e situazioni, aggregando artisti diversi. Utilizzando spazi della città e luoghi non convenzionali – come giardini, chiese, spazi urbani, circoli, biblioteche, abitazioni, scuole, gallerie d’arte, musei, centri teatrali universitari, ma anche spazi teatrali – ha portato il teatro e le relazioni del teatro tra i luoghi della vita quotidiana. Il Teatro delle Nuvole è stato invitato al X Congresso Mondiale di Mediazione Comunitaria.

Franca Fioravanti, regista pedagoga,  attrice e autrice, performer,  membro CeNDIC Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea, e del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere, fonda nel 1992,  insieme a Marco Romei il Teatro delle Nuvole e la Scuola Laboratorio di ricerca e sperimentazione e creazione teatrale: spazi di r-esistenza poetica e di condivisione dell’esperienza artistica.  Privilegia l’autonomia creativa del processo artistico. Ha curato i progetti e la regia degli oltre 50 lavori teatrali del Teatro delle Nuvole. Ha ideato una pratica all’espressività teatrale, Giochiamo al Teatro©, progetti interculturali per le scuole pubblicati dal Ministero della Pubblica Istruzione. Conduce il laboratorio teatrale nel carcere di Chiavari. Ha collaborato inoltre con  l’ Università di Ferrara e Genova, Musei e gallerie di arte contemporanea. Ha curato il libro Il Cielo Interiore, ed. Titivillus, è autrice del video Paesaggi. Pubblicazioni: “Prima della scrittura: Giochiamo al Teatro…giocare vuole dire misurarsi con se stessi e con gli altri per aprirsi al cambiamento e alla trasformazione” su “Voci dal X  Congresso Mondiale di Mediazione. Una via verso la pace e la coesione sociale” ed. Zona.

S

Marco Romei è il drammaturgo del Teatro delle Nuvole. Ha scritto per la radio (Rai di Genova ) e per il cinema. E’ membro  del CeNDIC Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea. Conduce  laboratori pratici di scrittura drammaturgica.  Ha vinto Il Premio Fondi  per la commedia “Poesie Prosaiche”, rappresentata in Inghilterra alla Essex University presso il Lakeside Theatre. Ha tradotto Neil Simon. Ha collaborato, attraverso saggi e seminari,  con le Università di Genova, di Pisa, e di Salerno. Ha curato il libro “Il cielo interiore. L’esperienza del Teatro delle Nuvole”, edito da Titivillus, e dirige la collana di testi teatrali per l’editore Ennepilibri, per cui ha curato la pubblicazione dei testi di Elena Bucci, Claudio Lizza e Fabio Alessandrini. L’elaborazione drammaturgica “Paesaggi perduti” è  stata rappresentata al Teatro Stabile di Genova, aprile 2015, dal Teatro delle Nuvole.

M3

Teatro delle Nuvole : info@teatrodellenuvole.it

Advertisements
Annunci
Annunci