Sicurezza in Piazza Verdi, Associazioni e Comitati scrivono al Prefetto

LA SPEZIA- Riceviamo e pubblichiamo la lettera al Signor Prefetto su Piazza Verdi, firmata da Comitati e Associazioni Ambientaliste.

A S.E. Signor Prefetto della Provincia della Spezia

Siamo un gruppo di cittadini facenti parte di varie Associazioni e Comitati operanti da anni in città.

Rispettosi del ruolo che Ella ricopre quale rappresentante dello Stato Italiano in questa città, ci rivolgiamo a Lei  per  sollecitare un suo fattivo interessamento nei confronti della situazione che si sta vivendo in città nella centralissima Piazza Verdi (come a Lei certamente noto e come risultante dai plurimi articoli di stampa).

Come Ella saprà, i lavori di rifacimento della piazza stanno cagionando sensibili danni economici al commercio, già sofferente, di questa città, ma anche, cosa ancor più importante, disagi notevoli a tutti i cittadini spezzini, in primo luogo residenti nella piazza, ma anche fruitori della stessa per la presenza di plessi scolastici.

Il progetto – portato avanti senza tener conto di fattivi e disinteressati pareri (peraltro anche di professionisti appartenenti ai nostri Comitati, professionisti che gia’ da anni indicavano i limiti del progetto) – sta manifestando, oggi che la piazza e’ aperta al traffico dei bus, gravi criticità riguardanti la sicurezza. Ambulanze che rischiano di rimanere imprigionate dietro ai mezzi pubblici; disposizione delle corsie carrabili per i mezzi pubblici pericolosa; mancata segnalazione dei limiti pedonali che mettono a rischio i passanti; assoluta mancanza di piste ciclabili che costringono i ciclisti a fare gimcane al limite dell’incredibile sui marciapiedi a danno dei passanti; passaggio di auto private nelle ore serali che nessuno ferma o redarguisce; intensificazione del traffico sulle vie laterali, soprattutto ad orari di ingresso/uscita scolastica.

Le chiediamo pertanto urgentemente un incontro, con lo scopo, oltre quello di farLe presente la situazione, di avere da Lei rassicurazioni circa le misure che potranno essere intraprese, per evitare i disagi sopra evidenziati e soprattutto per un Suo indispensabile intervento in via preventiva e onde evitare rischi per i cittadini e soprattutto per gli alunni delle scuole.

Per questo Illustrissimo Signor Prefetto – convinti della Sua sensibilità e dell’importanza del Suo ruolo istituzionale – La invitiamo ad intervenire.

Lo Stato Italiano, che Ella rappresenta, ha sicuramente modo e maniera di far sentire la propria voce di fronte a questa situazione e di fronte alle proteste di tanti cittadini.

Certi di un Suo interessamento, ci proponiamo – se deciderà di incontrarci,  come noi fermamente crediamo – di dimostrarLe  ogni minimo particolare di quanto in questa missiva andiamo affermando.

Con ossequio.

Comitato Piazza Verdi

Cittadinanza Attiva

Italia Nostra La Spezia

Legambiente La Spezia

Verdi Ambiente Società La Spezia

Associazione Posidonia

Comitati del Levante cittadino

Coordinamento Acqua Bene Comune La Spezia

Comitato Cernaia

 

Advertisements
Annunci
Annunci