Pass auto: aumento del 100%, Guerri porta la questione in Consiglio Comunale

LA SPEZIA– Il consigliere comunale Giulio Guerri, portavoce della lista civica “Per la Nostra Città“, ha portato in Consiglio Comunale, attraverso un’apposita mozione, la questione relativa al raddoppio del costo dei pass auto per residenti, recentemente deciso dalla giunta comunale. “Dopo i rincari sulle bollette dell’acqua, sulla tassa della spazzatura, sui biglietti dell’autobus, sulla tariffa minima per parcheggiare negli stalli blu, gli spezzini saranno adesso caricati di un repentino aumento, pari al 100%, del costo dei pass per la prima auto auto. Una misura che si aggiunge alla passata decisione di portare di colpo a 70 euro il costo del pass per la seconda auto e a quella più recente di portare a cifre considerevoli la tassa per l’accesso in ztl per motivi commerciali (un balzello che contribuisce ulteriormente a penalizzare degli operatori economici del centro).”
Guerri, che nel documento presentato chiede il ritiro della delibera con la quale la giunta comunale ha raddoppiato il costo dei pass, dichiara ingiustificata tale decisione. “Aumentare di colpo una tassa del 100% è sempre, di per sé, un provvedimento esoso e inaccettabile. Nel caso di specie, la decisione assunta è ancora più grave in quanto la situazione della sosta e della viabilità nella nostra città non è assolutamente migliorata. Anzi i disagi e le criticità a carico dei cittadini sono aumentati anche da questo punto di vista. E quindi la sola idea di pensare a un aumento dei costi previsti per il rilascio del pass auto appare avere tutti i caratteri di una imposizione iniqua e ingiustificata”. “Ci piacerebbe sapere – conclude Guerrise la giunta Federici (che si è già guadagnata il diritto di essere ricordata come la giunta delle tasse, dei rincari, dei disagi e dei disastri) pensa di finanziare in questo modo altre sue arbitrarie decisioni, come quella di cancellare molti parcheggi nel centro cittadino o di indebitare ulteriormente la comunità spezzina per l’acquisto del parcheggio di Piazza Europa. In tal caso sarebbe chiaro come i cittadini siano doppiamente danneggiati e beffati dal comportamento e dalle decisioni di questa amministrazione comunale”.

Advertisements
Annunci
Annunci