Figli rubati. Incontro con lo scrittore Federico Tulli a Savona

SAVONA – Sabato 23 gennaio, alle ore 18, alla Libreria Ubik di Savona lo scrittore Federico Tulli presenta il suo libro Figli rubati. L’Italia, la Chiesa e i desaparecidos.

Partecipa Francesco Zanardi, portavoce della Rete l’Abuso, introduce il giornalista Mario Molinari.

Il 12 febbraio 2015 è iniziato a Roma uno storico processo per i crimini di lesa umanità subiti da 42 italiani sequestrati e uccisi nell’ambito del Piano Condor. Questo accordo segreto tra i governi e le polizie di sette paesi del Sud America è stato realizzato tra gli anni Settanta e Ottanta fuori da qualsiasi alveo costituzionale per reprimere l’opposizione, facendo scomparire un’intera generazione di giovani impegnati nella difesa dei diritti umani: i desaparecidos. Tra le parti civili del processo ci sono quattro quarantenni: furono rubati appena nati alle loro madri internate nei centri di tortura del Condor, e affidati a famiglie contigue ai regimi per essere educati secondo valori “occidentali e cristiani”.

Il libro-inchiesta di Federico Tulli (che parte dal rocambolesco ritrovamento nel 2014 di una ragazza scomparsa nel 1977) è dedicato ai figli rubati tuttora desaparecidos. Secondo le Nonne di Plaza de Mayo, almeno 70 vivono in Italia senza conoscere la propria storia e non si riesce a trovarli. Perché, come ricostruisce l’autore, le ali del Condor sono ancora aperte.

figli rubati

 

Advertisements
Annunci
Annunci