Guerri e Rifondazione intervengono su viabilità cittadina e allagamenti

LA SPEZIA– Il consigliere comunale Giulio Guerri, capogruppo della lista civica “Per la Nostra Città“, ha presentato una nuova interrogazione per segnalare numerosi allagamenti verificatisi lungo le strade cittadine nel corso della mattinata dopo poche ore di pioggia. “Ancora una volta si deve prendere atto che fra le tante problematiche che caratterizzano in modo cronico la situazione reale della nostra città, va considerata anche la facilità con cui alcune parti della sua rete viaria finiscono letteralmente e sistematicamente sott’acqua appena piove” scrive Guerri. Il consigliere riporta i disagi rappresentati da vari cittadini, che hanno documentato la formazione di vere e proprie piscine in corrispondenza di punti come il ponte di Fabiano, il sottopasso di via Caselli e altri tratti di strada peraltro nevralgici ai fini della viabilità (ad esempio in via Fontevivo e in viale Fieschi). “Non può passare inosservato – sottolinea Guerri- il fatto che la maggior parte dei tratti allagati siano già
stati più volte oggetto di segnalazione in tal senso nel corso degli ultimi anni, come testimoniano le mie interrogazioni. Il problema inerente alla pulizia dei tombini e all’adeguatezza dei sistemi di evacuazione
delle acque reflue (comprese le giuste inclinazioni delle superfici e la presenza di caditoie, griglie e bocche di lupo ben posizionate ed efficienti), continua a essere un tema su cui l’amministrazione comunale sembra confermarsi non all’altezza dei propri compiti. Tanto più se consideriamo che, oltre alla criticità del quadro generale, pare di poter dire che ancora oggi non risultano essere stati attuati interventi risolutivi laddove i problemi erano noti da tempo.” Guerri chiede pertanto al sindaco di riferire in merito, in particolare comunicando se, quando e come la giunta vorrà dare definitiva risoluzione ai problemi di carattere idraulico che in modo ricorrente si manifestano, creando disagi e potenziali pericoli, in quei punti che da anni si allagano ripetutamente in caso di maltempo.

Edmondo Bucchioni (PRC) interviene invece su Via Fontevivo.
In via Fontevivo c’è uno stato di grave pericolosità per il transito pedonale: manca infatti in più tratti il marciapiede, in diversi punti non sono stati previsti scarichi di deflusso dell’acqua ed evidentemente, in caso di precipitazioni, vengono a crearsi notevoli difficoltà per i cittadini, a causa degli inevitabili allagamenti che interessano questa strada. Si sottolinea che nei pressi di via Fontevivo c’è un plesso scolastico (l’alberghiero) e sia i discenti, sia il personale docente, spesso affrontano questo tratto di strada percorrendolo a piedi per recarsi nel vicino centro commerciale, incontrando grosse difficoltà e rischiando la propria incolumità visto le difficoltà suesposte. A tutto ciò premesso, il sottoscritto consigliere interpella il sindaco e l’assessore competente per l’attuazione di interventi urgenti, che rendano sicuro il transito dei pedoni in via Fontevivo, creando un percorso pedonale che preveda lungo tutta la tratta il marciapiede ed il corretto deflusso delle acque piovane.

Advertisements
Annunci
Annunci