Comitato Piazza Verdi: “La viabilità in Piazza è pericolosa”

LA SPEZIA– Abbiamo preso questa iniziativa (posizionaci sul marciapiede, in zona interdetta ai bus) consapevoli dei rischi che questa avrebbe potuto comportare per la ordinata viabilità del centro città. Purtroppo siamo stati costretti ad agire in questo modo al fine di far emergere pubblicamente e soprattutto concretamente il rischio in atto in Piazza Verdi per i pedoni, data la attuale conformazione della corsia degli autobus che è quella finale a prescindere da quello che succederà al centro della piazza. L’iniziativa di ieri, al di là dei corollari di tensione che potevano essere evitati da parte di tutti, ha quindi raggiunto il risultato di rendere chiaro a tutti compresi quelli che non condividevano la nostra iniziativa, che l’attuale viabilità di Piazza Verdi è pericolosa e va cambiata. In questo senso abbiamo raggiunto il nostro scopo e se avessimo avuto altre possibilità, meno impattanti, le avremmo utilizzate. A questo punto la risposta spetta agli enti competenti: Comune, ATC ma anche Prefettura. Ci aspettiamo una risposta di chiarezza senza rinvii a definizioni finali della Piazza, come invece sembra voler fare il Comune. La vicenda dei marciapiedi non può essere messa nel calderone delle rivincite del Comune contro la Soprintendenza perché va al di la della questione della querelle sul progetto di riqualificazione della piazza, ma riguarda lo ribadiamo la sicurezza di tutti. Non ripeteremo l’iniziativa, ma, se nulla verrà fatto, semmai agiremo in altre sedi per tutelare la sicurezza dei cittadini spezzini a cominciare dagli studenti e dai commercianti e consumatori che frequentano la piazza.

Comitato Piazza Verdi

Advertisements
Advertisements
Advertisements