Nicola Busco, Sinistra dei Valori: “Lavoriamo per unire i tre Comuni delle Cinque Terre”

MONTEROSSO– Riceviamo e pubblichiamo da Nicola Busco.

Nelle ultime settimane la questione sull’Unione dei Comuni delle Cinque Terre è divenuta centrale nel dibattito politico locale. Noi di Sinistra dei Valori sentiamo in dovere di scendere in campo e prendere posizione in merito ad un tema, al quale è legato il futuro dei nostri paesi, della nostra cultura ed ella nostra economia, e come avevamo già detto nel mese di dicembre 2014, continuiamo a dire. Per noi le Cinque Terre sono solo Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore e l’unione può e deve riguardare solo i tre comuni. Le Cinque Terre sono da sempre unite tra loro da un territorio unico, da un rapporto speciale tra uomo e ambiente, da un vino che le ha rese famose. Tutto questo oggi è il fulcro di un’economia che non solo è fondamentale per i paesi delle Cinque Terre, ma è centrale per l’intera Provincia e forse per buona parte della Regione.

Tuttavia di fronte ad una legge che chiede l’unione di più Comuni per raggiungere un numero minimo di abitanti, la risposta politica di oggi ci sembra insufficiente, anzi dannosa per le Cinque Terre. Non comprendiamo come, nonostante si riconosca a parole la naturale unificazione dei tre comuni delle Cinque Terre, poi nei fatti Monterosso e Riomaggiore non riescano ad unirsi a Vernazza e viceversa. Chiediamo quindi alle tre amministrazioni comunali di trovare una soluzione, di alzare lo sguardo sopra logiche campanilistiche e lavorare per una proficua unione dei tre comuni. In questo l’aiuto del Parco e di una sua opera (non politica ovviamente) super partes di mediazione sarebbe fondamentale. Riteniamo molto grave per l’intera economia delle Cinque Terre qualsiasi altra soluzione che non sia l’unione dei tre comuni, lo abbiamo già esposto e continuiamo a dirlo, per i posti di lavoro che essa crea, per il danno di immagine e, non ultimo, anche per il modo in cui poco democraticamente si sia arrivati a questa decisione.

Molti fanno fatica a capire le dinamiche di queste scelte e vorrebbero invece saperne di più. Riteniamo quindi giusto proporre un Referendum dove la popolazione, a questo punto di Vernazza e Corniglia, possa esprimere la propria opinione e con questa dare un segnale forte agli amministratori facendo sentire la propria voce su un tema così importante per la vita del nostro territorio. Sinistra dei Valori è pronta a dare il suo contributo, sia in termini pratici proponendosi ad organizzare con le altre forze politiche presenti nel territorio l’eventuale referendum, sia portando nuove proposte. Facciamo partecipare attivamente i cittadini nelle scete attuali e future, con la Democrazia risolveremo i problemi del territorio, con l ‘ostracismo non faremo grandi passi in avanti.

Nicola Busco

Sinistra dei Valori

Monterosso

 

Advertisements
Annunci
Annunci