Botti di fine anno, la Lipu risponde alle dichiarazioni di Federici

LA SPEZIA- Abbiamo letto con una certa incredulità le dichiarazioni del Sindaco Federici sulla questione del divieto dei botti a Capodanno . Secondo il Sindaco in assenza di una normativa nazionale il divieto sarebbe oggetto di ricorsi . La prima domanda che sorge spontanea è: come mai circa 850 sindaci  in Italia l’hanno emanato?

Leggendo il “Rende noto “ notiamo  come non si faccia cenno nel “considerato “ alla tutela del benessere animale. Inoltre non riusciamo a capire  come mai non si  faccia riferimento al nuovo regolamento di tutela animali approvato il 15/12/2014 che recita  all’art. Art 7 comma 24 E’ vietato su tutto il territorio del comune della Spezia fare esplodere petardi, botti, fuochi di artificio e articoli pirotecnici in genere, salvo nei casi di ricorrenze, manifestazioni o eventi regolarmente autorizzati dall’Amministrazione comunale.  Ci chiediamo : il Sindaco ne era a conoscenza ? Se si perché lo ha ignorato ?  Ritiene di poter disattendere ad un regolamento  approvato dal consiglio comunale ?

 Il divieto doveva servire non solo come deterrente, ma anche come sensibilizzazione sul tema. Siamo consapevoli che non si può controllare ogni angolo e che quindi  serva una presa di coscienza da parte di tutti i cittadini sui potenziali danni causati a persone ed animali.

Un’occasione persa dall’amministrazione spezzina .

Lipu La Spezia

Advertisements
Advertisements
Advertisements