Spezia, le palle…girano! (Speciale coppa Italia Tim cup) Storica vittoria a Roma

E’ successo l’impossibile, quello che non ti aspetti, contro tutti i pronostici, contro tutte le previsioni: lo Spezia elimina all’Olimpico la Roma, una piccola Roma e certifica la crisi giallorossa. Ai rigori gli aquilotti compiono l’impresa dopo una gara ordinata finita senza reti in parità. Prima Chichizola incanta i rigoristi Pjanic e Dzeko e poi Acampora mette il sigillo, quello vincente dal dischetto. I suoi compagni erano stati precisi in precedenza: Terzi, Nenè, Juande.  Così per un pomeriggio intero lo Spezia diventa padrone della capitale. Che tristezza vedere la curva “Sud” deserta per lo sciopero del tifo da inizio stagione,i due mila spezzini appostati in curva “Nord” si fanno sentire e non poco, aldilà del risultato. C’è spazio per tutti alla fine come all’inizio: per il patron Volpi, per il mister Mimmo Di Carlo, per i giocatori, insomma una giornata indelebile. Adesso lo Spezia giocherà il match dei quarti di finale della competizione a gennaio al “Picco” contro l’Alessandria che varrà un’altrettanta semifinale storica.

Non c’è troppo tempo per festeggiare perché lo Spezia adesso deve ricaricarsi in fretta e gettarsi al pensiero del campionato: sabato è dietro l’angolo e gli aquilotti sono chiamati ad una trasferta importante, quella di Brescia. Gli aquilotti da Roma faranno rotta direttamente in Lombardia per preparare al meglio l’incontro.

Advertisements
Annunci
Annunci