Il programma del Cinema Il Nuovo e dell’Astoria di Lerici

Programmi del  Cinema Il Nuovo, Astoria Lerici

 CINEMA IL NUOVO LA SPEZIA

Mercoledi  2 Dicembre

ORE 16.00-17.30- FIRENZE GLI UFFIZI ( La Grande Arte al Cinema) –A grande richiesta-

ORE 19.30-  21.15  MR HOLMES

Giovedì 3 Dicembre

ORE  17.30-21.15 LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO

Venerdi  4 Dicembre

ORE  17.30-21.15 LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO

Sabato 5 Dicembre

ORE  15.00-16.30 GIOTTO L’AMICO DEI PINGUINI ( Rassegna Bimbi Belli al Nuovo)

ORE  18.15-21.15    LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO

Domenica  6 Dicembre

ORE 16.00 LA SIGNORA DELLE CAMELIE IL BALLETTO DEL BOLSHOI (diretta)

ORE 19.15-21.15 LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO

Lunedi 7 Dicembre

ORE 17.30 OPERA IN DIRETTA: GIOVANNA D’ARCO ( diretta Alla Scala Milano)

ORE  21.15 LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO

Martedì  8 Dicembre

ORE 15.30-17.30-19.30-21.30 LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO

Mercoledi  9 Dicembre

ORE  16.00-17.30-19.00 ACCADEMIA CARRARA IL MUSEO RISCOPERTO  ( Arte al Cinema)

ORE 21.00 LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO

MR HOLMES  Regia: Bill Condon Con: Ian McKellen – Laura Linney – Milo Parker – Hiroyuki Sanada Gran Bretagna durata 104’ È il 1947. Il detective più famoso al mondo, Sherlock Holmes, ormai in pensione, conduce una vita tranquilla in una fattoria della campagna inglese. Si occupa di piante e api ma sente che la sua vera identità si sta sgretolando. Con l’aiuto di Roger, il figlio quattordicenne della sua domestica, Holmes riaprirà l’unico caso irrisolto nella sua vita e sarà costretto a rispondere alle domande che non si era mai posto.

FIRENZE E GLI UFFIZI  Il film, in cui la tecnologia di ultima generazione più evolute vengono nuovamente messe al servizio del patrimonio artistico nazionale per valorizzarlo ed esportarlo in tutto il mondo, un viaggio multidimensionale e multisensoriale nel Rinascimento Fiorentino attraverso le sue bellezze più rappresentative. A parlare sono le opere stesse, oltre 10 location museali e 150 opere e lo fanno con tutta la potenza della loro straordinaria bellezza. Gli spettatori saranno coinvolti da una visione con punti di vista inediti, riprese sorprendenti e spettacolari immagini aeree della città.

LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO Un film di Gianni Zanasi. Con Valerio MastandreaHadas Yaron,Giuseppe Battiston, durata 109 min. – Italia Una divertente commedia esistenziale che affronta temi importanti della vita con sorriso e leggerezza. Enrico Giusti, interpretato da un Mastandrea strepitoso, è un personaggio opaco nella vita privata e brillante nel suo lavoro. E’ il classico “tagliatore di teste” ma il suo lavoro è molto di più: nel licenziare manager incompetenti e sempre più spesso figli di papà (ritratto della nostra classe dirigente), Enrico affronta, a suo modo, una lotta generazionale contro un padre-dirigente in bancarotta, fuggito dalle proprie responsabilità in Canada. Ma la prospettiva con cui guardare seriamente la vita si capovolge con l’incontro di due ragazzini, incarnazione probabile di un’ideale classe dirigente futura, e grazie ad una giovane donna, dotata di una femminilità differente. Una persona autentica come anche lui riscoprirà di essere. “La felicità è un sistema complesso” si basa sulla storia di personaggi strampalati e teneri, impersonati da un coro di attori efficaci che, tra ironia e inadeguatezza, ci dimostrano che gli eventi drammatici possono certamente capovolgere la nostra vita, ma che la felicità si può trovare anche guardando da questa prospettiva capovolta, molto spesso complessa da capire, proprio come la felicità. Film assolutamente da vedere!

GIOTTO L’AMICO DEI PINGUINI Giotto è un simpatico cagnolone, un bellissimo e dolcissimo pastore maremmano. Scodinzola per l’incantevole cittadina di Warrnambool, una località sul mare in Australia. Nella fattoria del suo padrone Swampy, ognuno ha il suo compito, e quello di Giotto è di fare la guardia alle galline. Ma in realtà proprio non gli riesce, tuttavia è un eccellente combinaguai

LA SIGNORA DELLE CAMELIE Il personaggio de La Signora delle Camelie è diventato famoso e noto al grande pubblico grazie all’omonimo romanzo del 1848 di Alexandre Dumas figlio, in cui l’autore si ispira alla sua storia d’amore con Marie Duplessis, morta di tubercolosi a soli ventitré anni. Molti coreografi ne sono rimasti affascinati creando altrettanti balletti: Con questo balletto John Neumaier entra nello spirito letterario di entrambi i romanzi che costituiscono l’intreccio della sua opera, “La Dame aux camélias” e la “Manon Lescault” dell’Abbé Prevost.

GIOVANNA D’ARCO Tradizionale appuntamento con la “PRIMA” della Scala al Cinema Il Nuovo ! In diretta dal Teatro alla Scala di Milano potremo seguire sullo schermo cinematografico “GIOVANNA D’ARCO” di Giuseppe Verdi. Sarà il primo “7 dicembre” di Riccardo Chailly nelle vesti di Direttore Principale e non poteva che essere dedicato a Verdi. Alla Scala gli stessi artisti, insieme a Carlos Álvarez, saranno protagonisti nella produzione di Moshe Leiser e Patrice Caurier. Tra i sostenitori di questa partitura in cui Verdi aveva già anticipato musica di altri grandi titoli come Simon Boccanegra o Don Carlo, spicca Riccardo Chailly. L’inaugurazione della stagione torna ad essere per il Nuovo La Spezia  un momento di forte identità e nello stesso tempo un’operazione culturale di riscoperta della vastità del repertorio italiano

L’ACCADEMIA CARRARA IL MUSEO RISCOPERTO L’Accademia Carrara di Bergamo è uno dei numerosi tesori d’Italia rimasti a lungo chiusi al pubblico e ora finalmente tornati alla luce. Annovera nella sua collezione oltre 600 dipinti, tra cui quelli di Raffaello, Mantegna, Bellini, Botticelli, ma anche moltissime opere di grandi artisti dal Rinascimento all’inizio del Novecento. Chiusa nel 2008 per restauri, l’Accademia è stata riaperta solo pochi mesi fa raccogliendo un boom di visitatori. E’ proprio durante l’ultimo anno di lavori che il regista Davide Ferrario, , ha deciso di iniziare le riprese del suo film, per raccontare la riapertura della pinacoteca in un percorso cinematografico che rappresenta anche una sua personale riflessione per immagini sul senso del guardare.

 

CINEMA   ASTORIA LERICI

Mercoledi  2 Dicembre

Riposo

Giovedì 3 Dicembre

ORE 17.00-21.00 – FIRENZE GLI UFFIZI ( La Grande Arte al Cinema) –A grande richiesta-

Venerdi  4 Dicembre

ORE  21.00 IL SAPORE DEL SUCCESSO

Sabato 5 Dicembre

ORE  15.30  IL VIAGGIO DI ARLO Rassegna Bimbi Belli all’Astoria )

ORE 17.15-19.15-21.15 IL SAPORE DEL SUCCESSO

Domenica  6 Dicembre

ORE  15.30  IL VIAGGIO DI ARLO Rassegna Bimbi Belli all’Astoria )

ORE 17.15-19.15-21.15 IL SAPORE DEL SUCCESSO

Lunedi 7 Dicembre

ORE  15.30 IL VIAGGIO DI ARLO

ORE  17.30-19.30-21.15 IL PROFESSOR CENERENTOLO.

Martedì  8 Dicembre

ORE  15.30 IL VIAGGIO DI ARLO

ORE  17.30-19.30-21.15 IL PROFESSOR CENERENTOLO

Mercoledi  9 Dicembre

ORE 21.00  ACCADEMIA CARRARA IL MUSEO RISCOPERTO  ( Arte al Cinema)

IL VIAGGIO DI ARLO Un mancato evento catastrofico, come l’impatto non avvenuto dell’asteroide contro la terra, che avrebbe dovuto dare inizio all’estinzione dei dinosauri, fa si che la specie umana si sviluppi insieme a questi giganti e che Arlo, un simpatico Apatosauro, instauri una profonda amicizia con un coetaneo umano..

FIRENZE E GLI UFFIZI  Il film, in cui la tecnologia di ultima generazione più evolute vengono nuovamente messe al servizio del patrimonio artistico nazionale per valorizzarlo ed esportarlo in tutto il mondo, un viaggio multidimensionale e multisensoriale nel Rinascimento Fiorentino attraverso le sue bellezze più rappresentative. A parlare sono le opere stesse, oltre 10 location museali e 150 opere e lo fanno con tutta la potenza della loro straordinaria bellezza. Gli spettatori saranno coinvolti da una visione con punti di vista inediti, riprese sorprendenti e spettacolari immagini aeree della città.

IL SAPORE DEL SUCCESSO  Un film di John Wells [I]. Con Bradley CooperSienna Miller,durata 107 min. – USA Bradley Cooper è Adam Jones nella pellicola che porta sul grande schermo la grande cucina ed il contrasto dolce-amaro del successo. Redenzione e guida Michelin figurano come protagonisti del film che mette in scena i volti dei grandi cuochi, che abbiamo imparato ad identificare con chef Ramsey e Cracco; infatti la personalità di Adam Jones, tra coltelli e piatti, è un insieme di arroganza, bravura, rabbia e voglia di perfezione. Bradley Cooper si riconferma, il grande attore poliedrico che ce lo fa amare ogni film sempre di più. Il sapore del successo è un bel film, con un colpo di scena ben pensato e ben piazzato, che fa amare la cucina raffinata e a volte troppo ricercata, e che si distingue anche per un ottimo cast

IL PROFESSOR CENERENTOLO Regia: Leonardo Pieraccioni Con: Leonardo Pieraccioni – Laura ChiattiItalia Per evitare il fallimento della sua ditta di costruzioni Umberto tenta insieme ad un dipendente un maldestro colpo in banca che gli frutta però solo quattro anni nel carcere di Ventotene. A fine pena e lavora di giorno nella biblioteca del paese. Una sera, in carcere, durante un dibattito aperto al pubblico, conosce Morgana, una donna affascinante, un po’ folle e un po’ bambina. Morgana crede che lui lavori nel carcere e che non sia un detenuto. Umberto, approfittando dell’equivoco, inizia a frequentarla durante l’orario di lavoro in biblioteca. Ma ogni giorno entro la mezzanotte, proprio come Cenerentola, deve rientrare di corsa nella struttura per evitare che il direttore del carcere scopra il tutto e gli revochi il permesso di lavoro

L’ACCADEMIA CARRARA IL MUSEO RISCOPERTO L’Accademia Carrara di Bergamo è uno dei numerosi tesori d’Italia rimasti a lungo chiusi al pubblico e ora finalmente tornati alla luce. Annovera nella sua collezione oltre 600 dipinti, tra cui quelli di Raffaello, Mantegna, Bellini, Botticelli, ma anche moltissime opere di grandi artisti dal Rinascimento all’inizio del Novecento. Chiusa nel 2008 per restauri, l’Accademia è stata riaperta solo pochi mesi fa raccogliendo un boom di visitatori. E’ proprio durante l’ultimo anno di lavori che il regista Davide Ferrario, , ha deciso di iniziare le riprese del suo film, per raccontare la riapertura della pinacoteca in un percorso cinematografico che rappresenta anche una sua personale riflessione per immagini sul senso del guardare

Advertisements
Annunci
Annunci