Esce “L’Azzardo”, di Roberto Spingardi, per Fausto Lupetti Editore

Dopo Nulla è per caso, pubblicato un anno fa da Fausto Lupetti editore, esce il 1° dicembre L’azzardo, secondo thriller narrativo di Roberto Spingardi e parte di una trilogia che si concluderà con Il ritorno. Situazioni complesse e imprevedibili si dipanano in una trama in cui i personaggi e le loro azioni tengono costantemente sulla corda il lettore svelando solo nel finale, come è d’uopo nello stile di Spingardi, i reali obiettivi della vicenda. Il contesto è quello della Roma antica e di quella moderna, coinvolgendo sia il mondo delle opere d’arte che quello della medicina, con una parentesi rilevante anche sulla società dei servizi (più o meno) segreti.
Gli avvenimenti, che si dipanano lungo una ricerca di opere d’arte dal valore inestimabile improvvisamente scomparse e che hanno come protagonista un ambizioso presidente di una Fondazione dedicata all’Arte, hanno luogo in ambientazioni diversificate e lontane, in una cornice spazio-temporale sui generis che comprende i luoghi di Raffaello e Caravaggio, lussuose cliniche dotate della tecnologia più evoluta e sofisticata, slums del Brasile e territori inesplorati d’Africa e d’Oriente, costruendo avventure mozzafiato rette da un continuo velo di mistero e assoluto rischio. Una cornice nella quale i giochi di potere sempre aperti e in cui la posta in gioco è ai massimi livelli.
Del resto, come affermava Dostoevskij , l’azzardo, come il gioco, induce abitudine, assuefazione, piacere… e smettere è quasi impossibile!

www.faustolupettieditore.it

Advertisements
Advertisements
Advertisements