#rompereilsilenzio: Roma in Piazza per Nino Di Matteo

ROMA– Sono arrivati da tutta Italia, ieri a Roma, per esprimere solidarietà e vicinanza al PM siciliano Nino Di Matteo, che vive da anni sotto scorta ed è, secondo le intercettazioni, sempre più a rischio. Ci sarebbe già, da qualche parte il tritolo per lui. Ma ancora più inquietante delle minacce ricevute dai mafiosi, è il silenzio politico e istituzionale intorno al Magistrato. Ed è proprio per #rompereilsilenzio che ieri Agende Rosse, Scorte Civiche e tanti cittadini hanno sfilato per le vie romane con striscioni e cartelli, senza simboli politici, perché la lotta alla mafia riguarda tutti.

Tra gli organizzatori c’era ovviamente Salvatore Borsellino, che, in ricordo del fratello, si batte affinché non cali il silenzio né sulle stragi di Stato (Capaci e Via D’Amelio in primis, ma anche gli attentati del 1993), né sul processo che si sta svolgendo a Palermo sulla Trattativa Stato-Mafia. In mezzo al corteo, tra gli altri, c’erano Michele Santoro, Vauro, Rita Dalla Chiesa, Gianluca Manca (fratello dell’urologo Attilio, ucciso dalla mafia 11 anni fa) e l’attrice Annalisa Insardà.

Per altre notizie:

www.antimafiaduemila.com

Intervista a Salvatore Borsellino: www.19luglio1992.com

11139385_10208144083540695_5626595486148432663_n

(Foto: Manuela Bellantuoni, dalla pagina FB #rompereilsilenzio)

Advertisements
Annunci
Annunci